Eidg. Finanz Departement (EFD)

EFD: Seconda aggiunta al preventivo 2002

Berna (ots) - 30 set 2002 (DFF) Con la seconda aggiunta al preventivo 2002 il Consiglio federale sottopone al Parlamento crediti aggiuntivi per un totale di 649 milioni di franchi. Sommati alla prima aggiunta i crediti supplementari comportano un aumento delle uscite di 1 250 milioni di franchi, pari al 2,4 per cento delle uscite complessive. Per fronteggiare la crisi che ha colpito l 'economia lattiera sono richiesti crediti aggiuntivi per un totale di 164 milioni di franchi. Un mutuo di 70 milioni di franchi consentirà al settore lattiero di procedere allo smantellamento degli stock di formaggio e di burro. 63 milioni di franchi sono previsti per i pagamenti del latte ai produttori al fine di compensare i versamenti ancora in sospeso a seguito della moratoria concordataria provvisoria di Swiss Dairy Food. I rimanenti 31 milioni di franchi sono stanziati sotto forma di prestiti ad aziende in difficoltà di liquidità attive nella stagionatura e nel commercio del formaggio. Una parte consistente dei crediti aggiuntivi richiesti riguarda il settore delle assicurazioni sociali. I contributi della Confederazione per la riduzione dei premi dell 'assicurazione malattie a favore delle persone a basso reddito necessitano, ad esempio, di ulteriori 111 milioni di franchi. A seguito del forte aumento di richieste di riduzioni, le uscite cantonali in questo settore, in particolar modo nei Cantoni di Zurigo, Lucerna, Svitto e Basilea Campagna, sono aumentate in misura superiore al previsto. Questo incremento delle uscite comporta dunque un aumento dei sussidi federali richiesti. Una situazione analoga si riscontra nell 'ambito dei contributi della Confederazione all 'assicurazione per l 'invalidità, che richiede finanziamenti supplementari pari a 65 milioni di franchi. Questa situazione è dovuta, in particolare, alla sottovalutazione dell 'aumento del numero delle rendite AI al momento dell 'allestimento del preventivo. Per quanto riguarda l 'assicurazione contro la disoccupazione, a causa della congiuntura negativa, il numero dei senza lavoro si è rivelato superiore a quanto previsto inizialmente nel quadro della valutazione del carico finanziario netto degli assicurati (98 000 disoccupati invece di 65 000 previsti). Per la Confederazione, che contribuisce con il 2,5 per cento alle spese complessive dell 'assicurazione contro la disoccupazione, ciò comporta un 'uscita supplementare di 30 milioni di franchi. Infine, in seguito alle modifiche intervenute a livello di capacità finanziaria dei Cantoni e a causa dell 'aumento del numero dei benficiari, i contributi della Confederazione a titolo di prestazioni complementari all 'AVS e all 'AI necessitano crediti aggiuntivi per un totale di 25 milioni di franchi. Nel quadro della solidarietà internazionale è stato approvato, a favore delle vittime delle inondazioni in Europa e in Asia, un contributo straordinario di 50 milioni di franchi che, d 'intesa con le autorità dei Paesi colpiti, permetterà di finanziare programmi di aiuto d 'emergenza e di ricostruzione allestiti con partner svizzeri, locali o internazionali. I mezzi finanziari supplementari contribuiscono a rafforzare i provvedimenti mirati già intrapresi in particolare per mezzo di missioni di ricognizione e di azioni finanziate dal budget ordinario dell 'aiuto umanitario. Gli altri oggetti in questione sono i crediti aggiuntivi richiesti per l 'installazione e il miglioramento dei servizi di carico degli autoveicoli (29 milioni), per il settore militare (25 milioni) e per l 'informatica e la telecomunicazione nell 'Amministrazione federale, in particolare per NOVE-IT (21 milioni). Informazioni: Andreas Pfammatter, Amm. federale delle finanze, tel. 031 322 60 54 Dipartimento federale delle finanze DFF Comunicazione CH-3003 Berna http://www.dff.admin.ch

Ces informations peuvent également vous intéresser: