Eidg. Departement des Innern (EDI)

Costi della salute: risparmi per 86 milioni di franchi

      (ots) - Il consigliere federale Pascal Couchepin ha presentato al
Consiglio federale un pacchetto di misure destinate a rallentare
l'aumento dei costi della salute a partire dal 1° gennaio 2006. Da
questa data verrà incoraggiato il ricorso ai generici e saranno
ridotti i rimborsi dell'assicurazione malattie per i mezzi e gli
apparecchi medici come anche per le analisi di laboratorio. Senza
considerare i risparmi generati dall'incoraggiamento ai generici,
perché difficilmente quantificabili, le misure presentate dal capo
del Dipartimento federale dell'interno consentiranno un contenimento
dei costi dell'ordine di 86 milioni di franchi.

    Con una modifica d'ordinanza, il Consiglio federale ha autorizzato il DFI a fissare un'aliquota percentuale differenziata nel campo dei farmaci. Allo scopo di promuovere in futuro il ricorso ai medicamenti generici, il DFI ha aumentato dal 10 al 20 per cento l'aliquota percentuale sui medicamenti originali corrispondenti. Il consigliere federale Pascal Couchepin ha inoltre informato il Consiglio federale su alcuni provvedimenti che rientrano nella sfera di competenze del DFI: l'importo massimo rimborsabile per i mezzi e gli apparecchi medici sarà ridotto del 10 per cento. Il valore del punto di tariffa passerà, per tutte le analisi di laboratorio, da un franco a 90 centesimi. I provvedimenti entreranno in vigore il 1° gennaio 2006.

    In futuro, ai pazienti che vorranno espressamente i preparati originali piuttosto che i generici senza che ve ne sia la necessità sul piano medico,sarà applicata un'aliquota percentuale più elevata. Nel caso di prodotti equivalenti, l'aliquota percentuale del 20 per cento sui preparati originali incentiverà i pazienti a scegliere i generici, meno cari, per i quali la partecipazione ai costi resterà del 10 per cento. In questo modo sarà possibile realizzare risparmi nell'assicurazione di base e promuovere i medicamenti generici.

    Riduzione dell'importo massimo rimborsabile per i mezzi e gli apparecchi Nell'Elenco dei mezzi e degli apparecchi (EMAp) figurano gruppi di prodotti a carico dall'assicurazione di base. Per ogni gruppo di prodotti sono rimborsati gli importi massimi indicati nell'EMAp. In passato questo sistema ha indotto i fabbricanti a fissare sempre più spesso i prezzi dei loro prodotti in funzione degli importi massimi. Per questo motivo l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) sta procedendo a un riesame del sistema di rimborso dei vari gruppi di prodotti. I lavori dovrebbero concludersi entro la fine del 2006. Quale misura immediata volta a contenere i costi, gli attuali importi massimi saranno ridotti del 10 per cento a partire dall'inizio del 2006. Riduzione del valore del punto di tariffa per le analisi di laboratorio L'Elenco delle analisi (EA) riporta tutte le analisi di laboratorio rimborsate dall'assicurazione di base. Dall'introduzione dell'EA nel 1994, le tariffe non sono più state sottoposte ad una verifica sistematica. Grazie al progresso tecnologico nei laboratori, diverse analisi possono oggi essere eseguite a costi minori. L'UFSP sta attualmente riesaminando anche l'EA. Diversi adeguamenti delle tariffe sono previsti per l'inizio del 2007. Quale misura immediata, il valore del punto sarà ridotto da un franco a 90 centesimi. I provvedimenti urgenti concernenti l'EMAp e l'EA consentiranno risparmi significativi. In base alle cifre del 2004, solo nel campo delle analisi il contenimento dei costi è stimato a circa 60 milioni di franchi, mentre nel campo dei mezzi e degli apparecchi il risparmio potenziale è valutato attorno ai 26 milioni di franchi.

DIPARTIMENTO FEDERALE DELL'INTERNO Servizio stampa e informazione

Informazioni: Hans Heinrich Brunner, vicedirettore, Ufficio federale della sanità pubblica, tel. 031 322 95 05

Le ordinanze sono consultabili in internet: www.bag.admin.ch/kv/gesetze/f/index/htm



Plus de communiques: Eidg. Departement des Innern (EDI)

Ces informations peuvent également vous intéresser: