Eidg. Departement des Innern (EDI)

Cassa malati Accorda: cessazione di attività a fine giugno

(ots) - La cassa malati Accorda cesserà la sua attività alla fine di giugno 2004 a causa del forte indebitamento che si protrae dal 2002. Il personale e gli assicurati saranno ripresi dall'assicuratore- malattie CSS il 1° luglio 2004. Ad essere interessati sono tutti gli assicurati dell'Accorda, compresi coloro che hanno stipulato assicurazioni complementari. La CSS offre loro una copertura assicurativa paragonabile a quella precedente, senza alcun esame medico. Chi lo desidera è tuttavia libero di scegliere un'altra compagnia d'assicurazione, senza ripercussioni negative per quanto attiene all'assicurazione malattie obbligatoria. In seguito alla decisione del TFA del 26 febbraio 2004, che ha ritenuto giustificato il ritiro dell'autorizzazione a praticare l'assicurazione sociale malattie, deciso nel settembre 2003 dal Dipartimento federale dell'interno (DFI) nei confronti dell'Accorda, il DFI ha emesso una nuova decisione il 4 maggio 2004 che fissa l'entrata in vigore effettiva del ritiro dell'autorizzazione al 30 giugno 2004. Il ritiro del riconoscimento da parte del DFI implica per l'istituto assicurativo anche la cessazione delle sue attività nell'ambito delle assicurazioni complementari. Per questo motivo, il Dipartimento federale delle finanze (DFF), competente in materia, ritirerà all'Accorda anche l'autorizzazione a praticare queste assicurazioni a partire dal 30 giugno 2004. In seguito a tale cessazione di attività, tutti gli assicurati dell'Accorda dovranno assicurarsi a partire dal 1° luglio 2004 presso un altro istituto assicurativo. La CSS, ancora nel corso di questo mese, sottoporrà loro un'offerta. Cambio di assicurazione malattia obbligatoria: nessuno svantaggio La legge concede agli assicurati la libertà di scegliere l'assicuratore-malattie per quanto concerne l'assicurazione malattie obbligatoria. A partire dal 1° luglio 2004, tutti gli istituti assicurativi attivi nel luogo di domicilio degli assicurati sono tenuti ad accettare nell'assicurazione malattie obbligatoria le persone che ne fanno domanda, indipendentemente dal loro stato di salute e dalla loro età. Gli assicurati non hanno bisogno di disdire il loro contratto con l'Accorda. Non devono temere che si verifichino lacune di copertura: tutti, salvo coloro che avranno dichiarato di propria iniziativa di essere assicurati presso un'altra cassa malati, saranno assicurati presso la CSS a partire dal 1° luglio 2004. DIPARTIMENTO FEDERALE DELL'INTERNO Servizio stampa e informazione Informazioni: Ufficio federale della sanità pubblica, Daniel Wiedmer tel. 031 / 322 95 05

Ces informations peuvent également vous intéresser: