Eidg. Departement des Innern (EDI)

Attuazione dell'articolo costituzionale 69 mediante una legge sulla promozione della cultura

      (ots) - Il 1° dicembre 2003, il presidente della Confederazione
Pascal Couchepin e il presidente della Conferenza svizzera dei
direttori cantonali della pubblica educazione, Hans Ulrich
Stöckling, hanno preso atto dell'avamprogetto di legge sulla
promozione della cultura (LPC) del gruppo di guida. Si prevede che
il Consiglio federale metterà in consultazione una versione
revisionata del disegno di legge unitamente alla revisione della
legge Pro Helvetia nel primo semestre del 2004.

    Nel 2001 il Dipartimento federale dell'interno (DFI) e la Conferenza svizzera dei direttori cantonali della pubblica educazione (CDPE) hanno istituito un gruppo di guida, presieduto dal direttore dell'Ufficio federale della cultura (UFC) David Streiff, incaricandolo di mettere a punto un avamprogetto di legge sulla promozione della cultura ad attuazione dell'articolo costituzionale 69. Ne fanno parte rappresentanti dell'UFC, di Pro Helvetia, dei Cantoni e delle Città nonché delle organizzazioni e istituzioni culturali. Il gruppo di guida ha elaborato un primo documento di principio tematizzato il 20 settembre 2002 nel quadro di una prima audizione. Questo documento è servito di base per l'elaborazione di un primo avamprogetto della LPC, al centro di una seconda audizione tenutasi la primavera scorsa. Parallelamente al mandato del gruppo di guida, l'UFC ha messo a punto su incarico del DFI e in collaborazione con il comitato direttivo di Pro Helvetia un disegno per la revisione della legge federale sulla Fondazione Pro Helvetia. Una terza audizione nel settembre scorso è stata interamente dedicata alla revisione della legge Pro Helvetia e alla prevista ripartizione dei compiti tra l'UFC e Pro Helvetia. Entrambi i disegni di legge (LPC e LPH) sono stati ulteriormente rimaneggiati da allora.

    La LPC viene a colmare il divario esistente tra la Costituzione e l'effettiva promozione culturale della Confederazione. Essa contribuisce a consolidare l'efficacia e la qualità della promozione culturale da parte dello Stato federale. I principi fondamentali del disegno di legge sono la collaborazione e la connessione. In vari articoli la LPC disciplina la collaborazione delle Città e dei Comuni, dei Cantoni e della Confederazione. Mediante accordi quadriennali s'interconnettono vari settori della promozione culturale federale e si sostengono gli sforzi volti a rafforzare la cultura quale settore politico a sé stante.

    Oggi il gruppo di guida ha presentato l'avamprogetto della LPC ai committenti, più precisamente al presidente della Confederazione Pascal Couchepin e al presidente della CDPE Hans Ulrich Stöckling, che ne hanno preso atto. Con ciò si conclude il compito del gruppo di guida.

    Si prevede che il Consiglio federale metterà in consultazione la legge sulla promozione della cultura e la legge Pro Helvetia revisionata presumibilmente nel primo semestre del 2004.

    Per ulteriori informazioni si rimanda al sito www.bak.admin.ch, dove da domani 2 dicembre 2003, saranno scaricabili entrambi i disegni di legge (LPC e LPH) presentati oggi.

UFFICIO FEDERALE DELLA CULTURA Comunicazione

Per informazioni: David Streiff, direttore dell'Ufficio federale della cultura, tel. 031 322 92 61 Andrea F. G. Raschèr, responsabile Diritto e Affari internazionali, Ufficio federale della cultura, tel. 031 322 86 08, e-mail bv69@bak.admin.ch, www.bak.admin.ch



Plus de communiques: Eidg. Departement des Innern (EDI)

Ces informations peuvent également vous intéresser: