Eidg. Departement des Innern (EDI)

EDI: Legge federale sulle lingue nazionali e la comprensione tra le comunità linguistiche

    Berna (ots) - Legge federale sulle lingue nazionali e la comprensione tra le comunità linguistiche (Legge sulle lingue; LLing)- Risultati della consultazione e modo di procedere

    IlConsiglio federale ha autorizzato il Dipartimento federale dell'interno (DFI) a pubblicare i risultati della consultazione relativa all'avamprogetto di legge federale sulle lingue nazionali e la comprensione tra le comunità linguistiche (legge sulle lingue; LLing). Considerati il responso ottenuto dalla consultazione e la collaborazione con i servizi cantonali competenti, ha contemporaneamente incaricato il DFI di mettere a punto il relativo messaggio.

    Il 17 ottobre 2001 il Consiglio federale aveva autorizzato il DFI a mettere in consultazione l'avamprogetto del Gruppo di lavoro paritetico "legge sulle lingue". Nel corso della consultazione, che si è conclusa il 31 gennaio scorso, sono pervenute 97 prese di posizione.

    L'avamprogetto di legge è stato accolto in genere positivamente. Se la necessità di creare una base legale per le lingue è incontestata per i Cantoni, i partiti politici si sono espressi in vario modo. Ad eccezione dell'UDC, che non vede l'esigenza di disciplinare la materia, l'istituzione di una legge sulle lingue ha raccolto il consenso dei partiti, in modo particolare del PS, dei Verdi e del PEV. Il PPD, pur dichiarandosi decisamente favorevole alla legge, si è mostrato piuttosto cauto in merito a singole disposizioni di promozione nell'ambito dell'insegnamento delle lingue. Anche il PLR, pur approvando l'avamprogetto, ha messo in discussione alcune disposizioni di promozione nell'ambito della comprensione e degli scambi, in particolare per considerazioni di ordine politico- finanziario. Hanno poi ampiamente accolto il progetto di legge singoli Comuni, l'Unione delle città svizzere, l'Associazione dei comuni svizzeri, oltre alle organizzazioni e istituzioni non statali.

    L'ulteriore elaborazione dell'avamprogetto tiene ampiamente conto delle riserve avanzate dai Cantoni e dai partiti politici. Il testo di legge verrà rimaneggiato insieme ai servizi cantonali interessati, segnatamente la Conferenza svizzera dei direttori cantonali della pubblica educazione e la Fondazione ch, al fine di giungere a un consenso. Il Consiglio federale intende fermamente approvare il messaggio sulla Lling nel 2003 per adempiere il suo obiettivo di legislatura.

DIPARTIMENTO FEDERALE DELL'INTERNO Servizio stampa e informazione

Per ulteriori informazioni: Marimée Montalbetti, capo della Sezione cultura e società, Ufficio federale della cultura, tel. 031 324 98 23 Constantin Pitsch, Servizio comunità linguistiche e culturali, Ufficio federale della cultura, tel. 031 322 92 87

Allegato: Rapporto sui risultati della procedura di consultazione (i, t, f, r)



Plus de communiques: Eidg. Departement des Innern (EDI)

Ces informations peuvent également vous intéresser: