Bundesamt für Kommunikation (BAKOM)

BAKOM: Personalità nazionali e internazionali alle Giornate della comunicazione

      Bienne (ots) - Il 28 e 29 ottobre si terrà la terza edizione delle
Giornate biennesi della comunicazione. Il primo giorno sarà dedicato
alle tecnologie della banda larga, il secondo giorno si discuterà
invece del ruolo dei media. 36 note personalità nazionali e
internazionali tra cui politici, economisti, giornalisti, tecnici e
membri governativi si esprimeranno dinanzi ai circa 600
partecipanti. A moderare le discussioni è stata chiamata Eva
Wannenmacher.

    "Opportunità offerte dalla banda larga" e "Cavaliere della comunicazione" In alcuni Paesi la tecnologia della banda larga ha già ampiamente preso piede. Essa offre le basi per innovazioni e crea una vasta gamma di nuove applicazioni. Il primo giorno il prof. Hansuk Kim di Telecom Corea parlerà del successo riscontrato dalla banda larga nel suo Paese. Il delegato della commissione americana delle comunicazioni, Kevin Martin, illustrerà come e con quali misure le autorità competenti americane hanno lanciato un'ampia offensiva in favore della banda larga. In una tavola rotonda si discuterà delle opportunità che la banda larga offre alla Svizzera. Alla discussione parteciperanno Andreas Wetter (CEO di Orange Communications), il professor Aymo Brunetti (Segretariato per la politica economica del Seco), l'abate di Einsiedeln Martin Werlen, il consigliere nazionale Christian Levrat (presidente del Sindacato della Comunicazione) e Rudolf Ramsauer (presidente della direzione generale di economiesuisse).

    Durante la serata di gala saranno premiati i "Cavalieri della comunicazione 2004". Indetto dal 2001, questo concorso premia progetti e iniziative che promuovono l'utilizzo delle nuove tecnologie dell'informazione e della comunicazione (come ad es. Internet), permettendone e facilitandone l'accesso in particolare ai gruppi sociali che, statistiche alla mano, ne fanno (ancora) un uso inferiore alla media.

    "Televisione digitale" e "Media e agenda politica" Il secondo giorno sarà all'insegna della politica dei media: Ingrid Deltenre (Direttrice SF DRS) illustrerà il dilemma cui è confrontato il servizio pubblico tra mandato e commercio (Popstar, Grande fratello), Hans Hege (presidente della Landesmedienanstalt Berlin-Brandenburg) affronterà i fattori tecnologici, Bruce Vanderberg, (Managing Director Interactive Rights Management Limited - IRM "Digital TV ist great – but is there content?") si occuperà invece dei contenuti necessari al successo della televisione digitale mentre specialisti nazionali e internazionali discuteranno dei vantaggi che la televisione digitale offre ai telespettatori. Durante il pomeriggio Ulrich Tilgner (corrispondente per il medioriente dell'emittente tedesca ZDF) mostrerà come ad esempio in Iraq le tecnologie dei media modificano l'informazione e Ignacio Ramonet (presidente del mensile francese Le Monde diplomatique) focalizzerà l'attenzione sulla verità nel giornalismo. I media definiscono l'agenda politica? Durante la discussione conclusiva François Lachat (ex consigliere del Canton Giura), Walter Bosch (Consiglio d'amministrazione di Swiss), Bernhard Weissberg (Capo delle testate Ringier), il prof. Kurt Imhof (Università di Zurigo) e Roger Köppel (caporedattore del quotidiano tedesco "Die Welt") analizzeranno a fondo la questione.

    Le Giornate biennesi della comunicazione sono organizzate dall'Ufficio federale delle comunicazioni (UFCOM), dalla città di Bienne e dalla SICTA (Swiss Information and Communications Technology Association), l'associazione dell'industria svizzera delle telecomunicazioni.

Troverete il programma aggiornato e il modulo d'iscrizione all'indirizzo www.comdays.ch

UFCOM Ufficio federale delle comunicazioni Servizio stampa

Informazioni: Comunicato stampa UFCOM UFCOM Ufficio federale delle comunicazioni +41 32 327 55 50 medi@bakom.admin.ch



Plus de communiques: Bundesamt für Kommunikation (BAKOM)

Ces informations peuvent également vous intéresser: