comparis.ch AG

comparis.ch sui premi delle casse malati 2012 - I premi aumentano in media del 3 per cento

Ein Dokument

Zürich (ots) - Informazione: la tabella "incremento dei premi delle casse malati 2012 per cantone" può essere scaricata gratuitamente in formato pdf su: http://www.presseportal.ch/fr/pm/100003671/comparis_ch_ag/?langtid=4

Il servizio di confronto internet comparis.ch dispone dei premi delle casse malati provvisori per circa tre quarti degli assicurati. Su questa base comparis.ch ha calcolato per il prossimo anno un aumento dei premi del 3 per cento, dove però le differenze tra i cantoni sono considerevoli: i rialzi mediamente maggiori, pari al 7 per cento e oltre, andranno a colpire presumibilmente gli assicurati dei cantoni Appenzello Interno e Giura, mentre Ticino e Berna a questo giro passano la mano con un aumento dello zero per cento.

L'aumento dei premi delle casse malati per il prossimo anno appare moderato rispetto a quello degli anni precedenti. Sulla base dei premi provvisori per quasi tre quarti degli assicurati comparis.ch ha calcolato un presunto aumento del 3 per cento. Il calcolo è ponderato secondo il numero di affiliati delle casse malati e tiene conto di tutti i cantoni, le fasce d'età, i livelli di franchigia e i modelli assicurativi. Tutti i valori sono stati arrotondati a punti percentuali interi.

«Il rincaro dei premi temuto a inizio anno a causa del nuovo finanziamento ospedaliero sembra quindi non essersi verificato» afferma Jonas Grossniklaus, esperto di casse malati presso comparis.ch. Ad aver avuto un'influenza positiva, a quanto pare, è stata la crescita ridotta dei costi della salute nel primo semestre di quest'anno. Secondo l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), infatti, i costi per la salute sono cresciuti solo dello 0,7 per cento nel primo semestre del 2011 (1). Inoltre, le casse malati evidentemente non devono più creare riserve, a differenza degli scorsi due anni, quando l'enorme aumento dei premi aveva raggiunto valori sopra la media pari rispettivamente all'8,6 (2010) e all'11,5 per cento (2009). I colossali aumenti dei premi dei due anni precedenti si resero necessari dopo che l'UFSP e l'allora capo del Dipartimento, il Consigliere federale Couchepin, avevano costretto le casse malati a premi artificialmente troppo bassi, obbligandole di conseguenza a ridurre le proprie riserve.

Grandi differenze cantonali

A livello cantonale si delineano notevoli differenze per il 2012 (vd. tabella). Gli aumenti dei premi maggiori si registrano nei cantoni Appenzello Interno (8%), Giura (7%), Friburgo, Appenzello Esterno, Glarona e Uri (6%). Al contrario, per gli assicurati dei cantoni Ticino e Berna i premi rimangono mediamente invariati. Dal canto loro, inoltre, gli assicurati del cantone Obvaldo, dovrebbero essere contenti di un aumento contenuto dei premi, pari all'1 per cento medio.

Il deciso rincaro dei premi verificatosi in Appenzello Interno è tutt'altro che una sorpresa. Secondo l'UFSP, infatti, nel primo semestre del 2011, i costi della salute sono aumentati di oltre il 10 per cento in questo cantone. Inoltre, già dai primi calcoli di Santésuisse a proposito del nuovo finanziamento ospedaliero emergeva che questo avrebbe avuto ripercussioni poco piacevoli sulla popolazione di Appenzello Interno.

Una situazione totalmente inversa si presenta, invece, nei cantoni Ticino e Berna, dove il nuovo finanziamento ospedaliero pare aver contribuito all'attuale aumento zero. Addirittura, secondo l'UFSP, in Ticino i costi per la salute sono leggermente diminuiti nel primo semestre.

Notevoli aumenti dei premi per i "giovani adulti"

Come era già successo l'anno precedente, a dover subire gli aumenti dei premi più elevati sono gli assicurati tra i 18 e i 25 anni, i cosiddetti "giovani adulti", che si trovano di fronte un buon 5 per cento di incremento nella media svizzera. «L'aumento dei premi per i "giovani adulti" non rispecchia tanto il rincaro dei costi della salute per questa fascia d'età. Piuttosto, come era già avvenuto l'anno precedente, sembra che alcune casse malati abbiano ridotto gli sconti applicati in precedenza per tale fascia d'età.» afferma Grossniklaus.

(1) Fonte: http://www.bag.admin.ch/aktuell/00718/01220/index.html?lang=it&msg-id=40588

Contatto:

Jonas Grossniklaus
Esperto di casse malati
Telefono: 044 360 34 00
E-mail: media@comparis.ch
http://it.comparis.ch/krankenkassen



Weitere Meldungen: comparis.ch AG

Das könnte Sie auch interessieren: