comparis.ch AG

comparis.ch sull'utilizzo di carte di credito in Svizzera - L'indebitarsi con la carta di credito non è diffuso

Ein Dokument

    Zürich (ots) - Informazione: i grafici possono essere scaricati gratuitamente in formato pdf su: http://www.presseportal.ch/fr/pm/100003671/comparis_ch_ag/?langtid=4

    I cittadini svizzeri utilizzano la carta di credito in maniera responsabile. Solo il 15 per cento, infatti, sfrutta la possibilità di pagamento rateale e soltanto l'11 per cento acquista con la carta di credito cose che in realtà non potrebbe permettersi. Questo è quanto emerge da un sondaggio condotto dal servizio di confronto internet comparis.ch. Solo pochi possessori di carta di credito, in confronto ai paesi esteri, utilizzano le possibilità di credito della propria carta. Il sondaggio mostra inoltre che le donne fanno un uso diverso della carta rispetto agli uomini e che gli svizzeri tedeschi la impiegano in maniera diversa rispetto agli svizzeri francesi.

    I cittadini svizzeri non utilizzano quasi mai la carta di credito per comprare a credito, bensì molto più frequentemente per poter pagare tramite fattura. Questo è quanto emerge da un sondaggio condotto dal servizio di confronto internet comparis.ch. Del campione rappresentativo di 3058 persone, intervistate dall'istituto di ricerche di mercato GfK, il 55 per cento possiede almeno una carta di credito. Circa 1000 di questi hanno fornito informazioni dettagliate sull'utilizzo della propria carta. Si è rilevato quindi che solo il 15 per cento dei possessori di una carta di credito utilizza la possibilità di pagamento rateale. Tale metodo di pagamento prevede che la fattura della carta di credito sia pagata non entro il termine di pagamento, bensì entro un termine determinato dall'utente stesso, anche se con un supplemento di interesse non indifferente. Una maggioranza significativa del 70 per cento dei possessori di una carta, pur essendo consapevole della sua esistenza, non utilizza mai intenzionalmente questa opzione, mentre il 13 per cento non è proprio a conoscenza della possibilità di pagamento rateale. «Il fatto che solo pochi possessori di carte di credito facciano regolare uso della possibilità di pagamento rateale mostra che i cittadini svizzeri non acquistano a credito» afferma Martin Scherrer, esperto di banche presso il servizio di confronto internet comparis.ch. Non è così in tutti i paesi: negli Stati Uniti, ad esempio, a non pagare sempre la fattura nello stesso mese sono dal 40 al 50 per cento dei possessori di carta di credito, in proporzione pari a tre o quattro volte in più il numero dei possessori di carta in Svizzera. Anche la Gran Bretagna presenta valori simili.(1)

    In linea di massima gli svizzeri e le svizzere acquistano con la carta di credito solo cose che potrebbero comunque permettersi. Infatti, solo l'11 per cento degli intervistati ha ammesso di utilizzare la carta di credito per acquisti che altrimenti non avrebbe potuto affrontare subito. Come per la possibilità di pagamento rateale, anche in questo caso una grande maggioranza, pari all'89 per cento, non sfrutta tale possibilità offerta dalla carta di credito. «In generale gli svizzeri utilizzano la propria carta di credito in maniera molto responsabile» afferma Scherrer riassumendo i risultati.

    Più della metà utilizza la carta di credito regolarmente Lo studio mostra inoltre con quale frequenza viene utilizzata la carta di credito: il 26 per cento dei possessori di carta di credito ha dichiarato di pagare con la carta una volta al mese, il 24 per cento addirittura una volta a settimana, mentre solo il 3 per cento giornalmente. Anche qui si presentano grandi differenze nelle abitudini di impiego della carta rispetto agli Stati Uniti, dove quasi il 90 per cento di chi possiede una carta di credito la utilizza almeno una volta al mese(2).

    comparis.ch ha anche indagato in quali luoghi si tende a pagare gli acquisti con la carta di credito. Quasi la metà di chi fa uso della carta (48 per cento) ha dichiarato di utilizzarla per pagare esclusivamente sul posto, ovvero in negozio. Il 15 per cento paga con la carta solo via internet o per telefono. Circa un terzo, invece, la utilizza sia per l'acquisto in loco, sia via internet o telefono.

    Le donne pagano vestiti, gli uomini prodotti di elettronica La ricerca di comparis.ch è stata mirata anche a capire quali acquisti sul posto, online o per telefono vengono pagati con la carta di credito. I possessori di carta pagano sul luogo soprattutto vestiti, alberghi e ristoranti (vd. grafico 1). Online o per telefono, invece, vengono pagati con la carta soprattutto vacanze, alberghi e biglietti (vd. grafico 2). Gli uomini utilizzano più spesso la carta di credito per pagamenti via internet o per telefono rispetto alle donne. Le spese che uomini e donne effettuano con la carta di credito rispecchia più o meno la loro tendenza agli acquisti in generale: con la carta di credito le donne sono più propense a pagare i vestiti in negozio, mentre gli uomini comprano più spesso software via internet o per telefono.

    Le differenze in quanto a tendenze di pagamento non si rilevano solo tra i generi, ma anche tra le regioni linguistiche: gli svizzeri francesi (20 per cento) pagano più spesso con carta di credito i propri acquisti online o per telefono rispetto agli svizzeri tedeschi (13 per cento). Questo fatto però sorprende, dal momento che in Romandia vi è una tendenza minore ad acquistare online rispetto alla svizzera tedesca(3). «Sembra che gli svizzeri tedeschi accordino meno fiducia ai pagamenti con carta di credito per gli acquisti online» afferma Scherrer.

    Infine, comparis.ch ha chiesto ai possessori di carta di credito se siano più propensi a utilizzare la carta in Svizzera o all'estero. La maggior parte di loro (il 37 per cento) utilizza la carta di credito con pari frequenza in Svizzera e all'estero. Il 19 per cento utilizza la carta solo in Svizzera, il 23 per cento tendenzialmente in Svizzera. Ancora, il 16 per cento utilizza di più la carta all'estero e solo il 4 per cento ha dichiarato di far uso della carta esclusivamente all'estero.

    (1)Studio per gli USA: http://www.consumerreports.org/cro/magazine -archive/november-2009/money/credit-cards/overview/credit-cards-ov.ht m; per la Gran Bretagna: http://www.oft.gov.uk/shared_oft/reports/fin ancial_products/oft709.pdf

    (2)Fonte: http://www.bos.frb.org/economic/ppdp/2009/ppdp0910.pdf

    (3)Fonte: Mach Consumer 2010-1

Contatto: Martin Scherrer Esperto di banche Telefono: 044 360 34 00 E-mail: media@comparis.ch www.comparis.ch



Weitere Meldungen: comparis.ch AG

Das könnte Sie auch interessieren: