Secrétariat d'Etat à l'économie

Messaggio concernente l'accordo di libero scambio AELS - Singapore e l'accordo agricolo Svizzera - Singapore

    Berna (ots) - Su proposta del Dipartimento federale dell'economia, il Consiglio federale ha approvato oggi il messaggio concernente l'accordo di libero scambio tra gli Stati dell'AELS e Singapore, come pure l'accordo agricolo tra la Svizzera e Singapore. È previsto che gli accordi saranno all'ordine del giorno della sessione di dicembre delle Camere federali. Essi dovrebbero entrare in vigore il 1° gennaio 2003.

    L'importanza per l'economia svizzera dell'accordo con Singapore risiede nelle garanzie, previste a livello contrattuale, di franchigia doganale per i beni industriali nonché di accesso al mercato e di trattamento nazionale in numerosi rami del terziario. Inoltre è la prima volta che in un accordo di libero scambio dell'AELS vengono regolamentati in modo dettagliato l'ammissione e la protezione degli investimenti. In questo modo, l'accordo migliora la sicurezza giuridica e la prevedibilità delle condizioni quadro concernenti i nostri rapporti economici con questa piattaforma commerciale in Asia. Nel contempo, esso permette all'economia svizzera di usufruire di strumenti equivalenti a quelli a disposizione di concorrenti come Stati Uniti e Giappone, i quali hanno già concluso, o stanno negoziando, accordi di libero scambio con Singapore.

    L'accordo con Singapore è il primo concluso dagli Stati dell'AELS con un partner asiatico, e dopo quello con il Messico (in vigore dal 1o luglio 2001), è il secondo che oltre alla circolazione delle merci comprende, tra le altre cose, anche il commercio di prestazioni di servizio e gli investimenti stranieri: un campo d'applicazione molto vasto. Analogamente agli altri accordi di libero scambio dell'AELS, il commercio di prodotti agricoli è disciplinato da accordi bilaterali aggiuntivi tra i singoli Stati dell'AELS e Singapore.

    Singapore è un partner importante per la Svizzera, sia in ambito commerciale, sia per quanto concerne gli investimenti. Nel 2001 il valore delle esportazioni svizzere in quel Paese ammontava a 1,6 miliardi di franchi. Numerose aziende svizzere sono attive sul mercato di Singapore nel settore  dei servizi. A fine 2000, gli investimenti diretti effettuati dalla Svizzera in questo Paese hanno raggiunto una somma superiore a 13 miliardi di franchi.

ots Originaltext: seco
Internet: www.newsaktuell.ch

Contatto:
Marino Baldi
ambasciatore, Segretariato di Stato dell'economia, seco
Tel. +41/31/324'07'55

Christian Etter, ministro, seco
capo della task force Negoziazioni AELS-Paesi terzi
Tel. +41/31/324'08'62



Weitere Meldungen: Secrétariat d'Etat à l'économie

Das könnte Sie auch interessieren: