Staatssekretariat für Wirtschaft (SECO)

SECO: La situazione sul mercato del lavoro nel mese di maggio 2003

      Berna (ots) - Disoccupazione nel mese di maggio 2003 Stando ai dati
rilevati dal Segretariato di Stato dell'economia (seco), alla fine
di maggio del 2003 erano registrati 140'609 disoccupati, 1'015 in
meno rispetto al mese precedente.

    In futuro i tassi di disoccupazione pubblicati dal Segretariato di Stato dell'economia si riferiranno al numero di persone attive rilevate nel 2000 in occasione del censimento federale effettuato dall'Ufficio federale di statistica (UST). Il numero di persone attive è passato da 3'621’716 unità nel 1990 a 3'946'988 nel 2000. Di conseguenza, il tasso di disoccupazione nel mese di maggio ammonta al 3,6% invece del 3,9%. Il tasso di disoccupazione calcolato in base ai dati aggiornati tiene conto dell'aumento della popolazione attiva durante l'ultimo decennio e fornisce pertanto un'immagine più precisa della situazione esistente sul mercato del lavoro.

    I tassi di disoccupazione riveduti sono indicati nelle tabelle 1b, 2b e 5 della presente documentazione per la stampa. La tabella 3 non è stata adeguata poiché non erano ancora disponibili i dati di riferimento del censimento della popolazione effettuato nel 2000. Per quanto riguarda i dati relativi alle persone che esercitano un'attività lucrativa di almeno sei ore settimanali, essi non sono più stati rilevati, di modo che i tassi di disoccupazione verranno calcolati in base al numero delle persone che svolgono un'attività lucrativa di almeno un'ora per settimana (come del resto è usuale a livello internazionale). Tutte le serie statistiche sono state adeguate in funzione dei dati rilevati nel censimento del 2000 e ricalcolate a partire dal 1° gennaio 2000. Tali dati resteranno validi per un periodo di dieci anni.

    Posti vacanti annunciati nel mese di maggio 2003 Il numero dei posti vacanti annunciati presso gli uffici del lavoro è diminuito di 332 raggiungendo 8’682 unità.

    Lavoro ridotto nel mese di aprile 2003 Secondo le rilevazioni dal Segretariato di Stato dell'economia (seco), a aprile 2003 sono state colpite dal lavoro ridotto 10'476 persone, 1'309 in meno (-11,1%) rispetto al mese precedente. Il numero delle aziende colpite è diminuito di 62 unità (-6,6%) portandosi a 883. Il numero delle ore di lavoro perse è calato di 139'075 (-18,5%) portandosi a 611'318. Nel corrispondente periodo dell'anno precedente (aprile 2002) erano state registrate 745'061 ore perse, ripartite su 12'949 persone in 591 aziende.

    1’371 persone hanno esaurito il loro diritto all’indennità nel mese di marzo 2003 Secondo i dati provvisori forniti dalle casse di disoccupazione, nel corso del mese di marzo 2003, 1'371 persone hanno esaurito il loro diritto alle prestazioni dell’assicurazione contro la disoccupazione. Fra queste, 580 (42%) erano ancora iscritte presso un Ufficio regionale di collocamento a fine maggio 2003 ed erano pertanto rilevate anche statisticamente. 158 persone (12%) hanno nel frattempo trovato un lavoro. Per quanto riguarda le restanti 633 persone (46%) giunte alla fine del diritto all’indennità, il ritiro della loro iscrizione può riflettere svariate situazioni: ripresa di un’attività lucrativa, abbandono del mercato del lavoro oppure rinuncia ad un’attività lucrativa, inizio o continuazione di una formazione, partenza per l’estero, proseguimento della ricerca di un posto di lavoro senza ricorrere ai servizi offerti dagli Uffici regionali di collocamento.

Per informazioni statistiche più dettagliate: Walter Weber, Statistica del mercato del lavoro, 031/322 28 92



Weitere Meldungen: Staatssekretariat für Wirtschaft (SECO)

Das könnte Sie auch interessieren: