tutto-ha-il-suo-momento.ch

«Tutto ha il suo momento» - le Chiese svizzere e Pro Senectute lanciano la campagna sulla grande anzianità nella nostra società (Immagine/Allegato)

Tutto ha il suo momento - Justitia et Pax, Chiese riformate in Svizzera e Pro Senectute lanciano campagna sul significato della grande anzianità nella nostra società. Testo complementare con OTS e su www.presseportal.ch. L' utilizzo di quest'immagine è gratuito per scopi redazionali. Pubblicazione sotto... plus

Un document

Zurigo (ots) - Al motto di «Tutto ha il suo momento», domani, giornata internazionale degli anziani, le Chiese svizzere e Pro Senectute danno il via a una campagna di sensibilizzazione sul significato della grande anzianità. Con ritratti di persone tra gli 85 e i 100 anni, le istituzioni responsabili del progetto intendono mostrare come si vive la grande anzianità in Svizzera. La campagna vuole sensibilizzare la popolazione sulla grande anzianità come fase di vita con un suo valore intrinseco e non soltanto come età all'insegna del degrado fisico e di preoccupanti scenari di costi incontrollabili.

Nell'immaginario collettivo la persona che ha lasciato il mondo del lavoro perché anziana è un essere «attivo». Pensionati con la passione dei viaggi, volontari e volontarie sempre presenti, nonne e nonni che si occupano dei nipotini: tutto ruota attorno alle attività. Nella nostra società le persone della cosiddetta età fragile sono invece in larga misura invisibili o spesso marchiate da connotazioni negative. L'accento è posto sul degrado fisico, sull'aumento eccessivo dei costi della salute o sul finanziamento sempre più improbabile della previdenza-vecchiaia.

La grande anzianità ha un suo valore intrinseco

La campagna di Giustizia e pace, Chiese Riformate in Svizzera e Pro Senectute vuole porre un altro accento sul tema della «grande anzianità». Lo vuole fare dando voce a persone di 85 e più anni. Come è la vita quotidiana delle persone anzianissime? Quali sono le difficoltà che loro stesse e/o i congiunti che le accudiscono devono affrontare? Dove, per es. nello spazio pubblico, incontrano ostacoli e di quale tipo di sostegno hanno bisogno? Quali esperienze del loro vissuto possono trasmettere alle generazioni più giovani?

L'obiettivo della campagna è di sensibilizzare la popolazione sul fatto che la debo-lezza fisica fa parte della vita come l'infanzia, la giovinezza o l'età attiva. La grande anzianità è una fase della vita con esigenze e sfide proprie, ma anche con uno specifico valore intrinseco. È ormai giunto il momento di non più distogliere lo sguardo bensì di considerare e accettare le persone anzianissime come effettivamente sono, membri a pieno titolo della nostra società.

Il portale www.tutto-ha-il-suo-momento.ch

Il 1. ottobre, giornata internazionale degli anziani, in concomitanza con l'avvìo della campagna sarà attivato il sito webwww.tutto-ha-il-suo-momento.ch. Le persone interessate potranno trovarvi informazioni sul tema della grande anzianità e sulla campagna, documenti per preparare delle manifestazioni, nomi di validi conferenzieri e materiale visivo.

Istituzioni responsabili e organizzazioni sostenitrici della campagna Le istituzioni responsabili della campagna sono:

- Giustizia e pace, la commissione d'esperti per le questioni 
  sociali, politiche e economiche della Conferenza dei vescovi
  svizzeri CVS 
- Chiese Riformate in Svizzera, il coordinamento delle chiese 
  protestanti cantonali e della Chiesa evangelica-metodista della 
  Svizzera 
- Pro Senectute, la maggiore organizzazione professionale e di 
  servizi attiva a favore delle persone anziane in Svizzera. 

Organizzazioni che sostengono idealmente e/o finanziariamente la campagna:

- Circolo di studio gerontologia e religione, Università di Zurigo
- CURAVIVA Svizzera (Verband Heime und Institutionen Schweiz) 
- Conferenza delle Chiese della Svizzera tedesca 
- Donne protestanti in Svizzera (FPS-EFS) 
- Unione svizzera delle donne cattoliche (SKF) 
- La rivoluzione delle nonne 
- HEKS - Aiuto delle Chiese Evangeliche Svizzere 
- ICT-Accessibility Lab, Scuola universitaria professionale SUP per 
  le scienze applicate, Zurigo 
- Percento culturale Migros 
- Conferenza centrale cattolica romana della Svizzera 
- Tavola rotonda delle chiese riformate della Svizzera sul tema
  dell'anzianità 
- Società svizzera di gerontologia (SSG-SGG) 
- Croce Rossa Svizzera (CRS) 
- Unione popolare cattolica svizzera 
- UBA - Ufficio indipendente di reclamo per anziani, Zurigo 
- Centro di Gerontologia dell'Università di Zurigo 

Per maggiori informazioni sulla campagna si veda il sito www.tutto-ha-il-suo-momento.ch

Contatto:

«Tutto ha il suo momento»
c/o Judith Bucher
Responsabile media di Pro Senectute Svizzera
Lavaterstrasse 60, casella postale
8027 Zurigo
Telefono +41 44 283 89 89
Numero diretto +41 44 283 89 57
Fax +41 44 283 89 80
E-Mail: judith.bucher@pro-senectute.ch
www.tutto-ha-il-suo-momento.ch



Plus de communiques: tutto-ha-il-suo-momento.ch

Ces informations peuvent également vous intéresser: