SBV Schweiz. Baumeisterverband

Società Svizzera degli Impresari-Costruttori: Salari sempre al top nell'edilizia principale

Zurigo (ots) - In Svizzera, il salario medio di un muratore ammonta a 6'000 franchi e quello di un lavoratore senza conoscenze professionali è di 4'850 franchi. Ciò dimostra che il lavoro sui cantieri viene ricompensato bene. È quanto emerge in sostanza dall'ultima inchiesta della Società Svizzera degli Impresari-Costruttori (SSIC) basata su 53'000 notifiche salariali.

Gli impresari-costruttori pagano salari altissimi. In quale altro ramo, un artigiano - anche senza certificato di capacità - potrebbe guadagnare così bene? Il salario medio del personale fisso, secondo quanto stabilito dal Contratto nazionale mantello per l'edilizia principale in Svizzera (CNM), ammonta a 5'735 franchi al mese, più la 13a mensilità. Il pensionamento anticipato, possibile a partire dai 60 anni e finanziato in gran parte dal datore di lavoro nonché le indennità e i rimborsi spese completano l'attraente pacchetto salariale. Inoltre, dal 2008, il potere d'acquisto misurato al salario medio del CNM è aumentato del 6,1%.

Da sempre, si conta un numero eccezionalmente alto di stranieri che lavorano nei cantieri svizzeri. Malgrado la libera circolazione delle persone, la quota degli Svizzeri impiegati nell'edilizia principale, che si attesta al 35% nel 2014, è cambiata poco negli ultimi anni. È interessante dare uno sguardo alle fasce d'età: infatti, dai 20 ai 29 anni, la quota degli Svizzeri, che ammonta quasi al 60%, è nettamente superiore alla media. Tra gli stranieri bisognerebbe annoverare molti immigrati della seconda generazione. Questo dimostra che le imprese di costruzione non reclutano alla cieca il personale dall'estero; difatti, la maggior parte degli stranieri è già da molto tempo in Svizzera. Di conseguenza, a lungo termine, la quota degli Svizzeri dovrebbe addirittura aumentare.

Nessuna discriminazione in base all'età

Anche se il lavoro sui cantieri richiede un certo sforzo fisico, si dà valore all'esperienza professionale. Non si può spiegare altrimenti il fatto che il 30% del personale fisso abbia 50 anni e più. La quota del personale tra i 40 e i 50 anni è pressappoco uguale. Questi dati dimostrano che i lavoratori dell'edilizia principale non sono messi così rapidamente in disparte.

Cliccate il seguente link per visualizzare le valutazioni dettagliate sull'inchiesta salariale: http://ots.ch/fB90p

Contatto:

Daniel Lehmann, direttore SSIC
Mobile: +41/79/129'11'52
E-Mail: dlehmann@baumeister.ch

Martin A. Senn, vicedirettore SSIC
Responsabile Politica + comunicazione
Mobile: +41/79/301'84'68
E-Mail: msenn@baumeister.ch

Silvan Müggler
Responsabile Politica economica SSIC
Tel.: +41/44/258'82'62
E-Mail: smueggler@baumeister.ch



Plus de communiques: SBV Schweiz. Baumeisterverband

Ces informations peuvent également vous intéresser: