SBV Schweiz. Baumeisterverband

Votazione federale: La Società Svizzera degli Impresari-Costruttori dice sì al contrassegno autostradale e no all'iniziativa «1:12»

Zurigo (ots) - Per le votazioni federali del 24 novembre 2013, la Società Svizzera degli Impresari-Costruttori (SSIC) raccomanda di accettare il progetto sul contrassegno autostradale (modifica della legge sul contrassegno stradale) e di opporsi all'iniziativa popolare «1:12 - Per salari equi».

Per garantire un'economia prospera, è fondamentale che un paese possa vantare infrastrutture efficienti per il traffico. Il progetto di contrassegno autostradale ne fornisce un contributo essenziale, in quanto saranno disponibili i mezzi finanziari richiesti urgentemente per la gestione, la manutenzione e il potenziamento dei circa 400 km di strade cantonali che saranno integrati nella rete di strade nazionali. Che questa misura sia legata a un aumento del prezzo del contrassegno autostradale - 100 franchi - può sembrare spiacevole, ma questo deve essere accettato, di fronte all'urgenza dei progetti infrastrutturali. Tuttavia, ciò non significa che la SSIC sia disposta a sottoporsi, come finora, a un finanziamento incrociato della ferrovia attraverso la strada.

La Società Svizzera degli Impresari-Costruttori si oppone all'iniziativa popolare «1:12 - Per salari equi» perché, a suo parere, essa causerebbe gravi danni all'economia. La soppressione dei salari massimi avrebbe come conseguenza massicce perdite per le assicurazioni sociali e le imposte. In fin dei conti sarebbe la classe media a dover compensare questa lacuna abissale. Inoltre per attestare che le disposizioni 1:12 siano rispettate, dovrebbe essere creato un gigantesco apparato amministrativo, il che provocherebbe un aumento di burocrazia. A farne le spesse sarebbero anche le PMI.

La SSIC, invece, non prende posizione sull'iniziativa a favore delle famiglie, oggetto sul quale il popolo è anche chiamato a votare il 24 novembre 2013.

Contatto:

Werner Messmer, presidente centrale SSIC
Mobile: +41/79/445'77'89
E-Mail: werner.messmer@messmer.ch

Daniel Lehmann, direttore SSIC
Mobile: +41/79/129'11'52
E-Mail: dlehmann@baumeister.ch

Martin A. Senn, vicedirettore SSIC
Responsabile Politica + comunicazione
Tel: +41/44/258'82'60
Mobile: +41/79/301'84'68
E-Mail: msenn@baumeister.ch



Plus de communiques: SBV Schweiz. Baumeisterverband

Ces informations peuvent également vous intéresser: