Allianz Suisse

Allianz Suisse garantisce ancora una volta un'elevata remunerazione complessiva per il secondo pilastro

Zurigo (ots) - Nonostante i bassi tassi di interesse e la difficile situazione di mercato, Allianz Suisse garantisce ai suoi assicurati anche nel 2012 interessanti eccedenze per il secondo pilastro (LPP). Con un 2% per la componente obbligatoria e un 2,4% per quella sovraobbligatoria la remunerazione (incluse eccedenze per interessi e rischi) riservata agli assicurati si rivela ben superiore alle prestazioni garantite.

In Svizzera sono più di 12.000 le piccole e medie imprese (Pmi) che, con un organico complessivo di oltre 140.000 dipendenti, hanno scelto per la previdenza professionale il modello di assicurazione completa offerto da Allianz Suisse. Una scelta, questa, che garantisce loro anche per il 2012 una remunerazione complessiva decisamente interessante (incluse eccedenze per interessi e rischi): 2% per la componente obbligatoria, ovvero lo 0,5% in più della remunerazione minima prevista dalla legge (1,5%), e 2,4% per la componente sovraobbligatoria dei conti LPP. "I nostri clienti beneficiano della solida capitalizzazione della compagnia e della sua politica d'investimento orientata alla sicurezza. Sono questi i fattori che anche in una situazione difficile come quella attuale ci consentono di riservare ancora una volta ai nostri clienti un'interessante remunerazione complessiva degli averi di vecchiaia", sottolinea Rudolf Alves, direttore del comparto Vita/Ipoteche di Allianz Suisse.

Rimane alto il livello delle eccedenze

Negli ultimi anni Allianz Suisse ha garantito ai propri assicurati la remunerazione complessiva migliore del mercato per la LPP, come dimostrato da un confronto indipendente tra casse pensioni condotto da un importante settimanale. Con una remunerazione media pari al 2,7% negli ultimi sette anni, il confronto collocava Allianz Suisse chiaramente al di sopra della media di mercato per remunerazione, e la indicava come la compagnia con i costi di rischio e amministrativi più contenuti tra le casse coinvolte nello studio. "In ambito di previdenza professionale i clienti scelgono sempre più spesso la sicurezza e le garanzie offerte dal nostro modello di assicurazione completa", afferma Alves. Il modello di assicurazione completa prevede infatti che il rischio legato all'investimento di capitale ricada solo ed esclusivamente sull'assicuratore vita, scongiurando pertanto il rischio di eventuali sottocoperture per gli assicurati. Dal 2006 Allianz Suisse ha visto crescere il suo portafoglio LPP di un considerevole 25%.

Contatto:

Hans-Peter Nehmer
Tel.: +41/58/358'88'01
E-Mail: hanspeter.nehmer@allianz-suisse.ch

Bernd de Wall
Tel.: +41/58/358'84'14
E-Mail: bernd.dewall@allianz-suisse.ch



Plus de communiques: Allianz Suisse

Ces informations peuvent également vous intéresser: