GastroSuisse

GastroSuisse: 125a Assemblea dei delegati 2016 a Olten
Il presidente della Confederazione ringrazia l'industria alberghiera e della ristorazione e invita al dialogo

GastroSuisse: 125a Assemblea dei delegati 2016 a Olten / Il presidente della Confederazione ringrazia l'industria alberghiera e della ristorazione e invita al dialogo
GastroSuisse: 125a Assemblea dei delegati 2016 a Olten. Il presidente della Confederazione Johann Schneider-Ammann e il Presidente di GastroSuisse Casimir Platzer. Testo complementare con ots e su www.presseportal.ch/fr/nr/100007695?langid=4 / L' utilizzo di quest'immagine è gratuito per scopi redazionali.... plus

Zurigo / Olten (ots) - L'Assemblea dei delegati 2016 di GastroSuisse, che si è svolta il 10 e l'11 maggio 2016 a Olten, è stata pienamente all'insegna del 125° anniversario della Federazione. La ricorrenza è stata celebrata nell'ambito di una sfarzosa festa di gala presso la Stadthalle di Olten con oltre 600 personalità del settore alberghiero e della ristorazione, del mondo della politica e dell'economia. Con la sua presenza, il presidente della Confederazione Johann Schneider-Ammann si è profuso con espressioni di rispetto e riconoscimento nei confronti del settore ricettivo.

"L'unione fa la forza": con queste parole il Presidente di GastroSuisse Casimir Platzer ha ribadito l'idea dei fondatori dell'associazione di categoria, che 125 anni fa hanno posto le solide basi di un'organizzazione che oggi conta circa 20'000 soci. "È alla lungimiranza dei fondatori di allora che dobbiamo la nostra forza attuale, e il fatto che nonostante le condizioni quadro difficili possiamo guardare con ottimismo al futuro, anche se il mondo sta cambiando a una velocità mozzafiato", ha affermato Casimir Platzer davanti al grande pubblico presente al gala dell'anniversario. Ecco come ha spiegato, in modo chiaro e conciso, la sua fiducia in tempi in cui l'industria alberghiera e della ristorazione viene continuamente messa alla prova: "Perché viviamo in Svizzera." È un privilegio che non viene mai apprezzato abbastanza. Ha invitato i delegati e gli ospiti a tenere alti i valori della Svizzera.

Parole di elogio del presidente della Confederazione

Il presidente della Confederazione e ministro dell'economia Johann Schneider-Ammann, che ha onorato il settore con la sua presenza, ha portato gli auguri del Consiglio federale per il 125° anniversario di GastroSuisse, ha ringraziato il comparto ricettivo per l'impegno e per lo spirito imprenditoriale. Nel suo discorso ha sottolineato l'importanza fondamentale del settore alberghiero e della ristorazione. "Il settore ricettivo è molto importante, tanto per la società quanto per l'economia", ha sottolineato. "Qui viene vissuto pienamente il mio motto, ovvero quello di lavorare insieme per il nostro paese e di creare posti di lavoro." "In tempi difficili come i nostri c'è bisogno soprattutto di una cosa: innovazione. Abbiamo bisogno dell'industria alberghiera e della ristorazione, così innovativa e orientata al futuro." Ma altrettanto importanti sono delle buone condizioni quadro, ha sottolineato il presidente della Confederazione, ricordando l'importante contributo che la Confederazione sta dando al settore turistico. Alla luce della difficile situazione del turismo, soprattutto nelle aree alpine, e in risposta alla richiesta da parte del settore di un vertice sul turismo, il presidente della Confederazione ha proposto una "tavola rotonda" per unire le forze e affrontare insieme le possibilità realistiche di creare delle buone condizioni quadro e di ridurre la burocrazia. "La mia offerta ce l'avete", ha promesso il presidente della Confederazione.

Le esigenze del settore

Casimir Platzer, che ha ringraziato molto per questa offerta e per l'attestazione di stima, ha espresso a nome del settore il desiderio di una maggiore comprensione. "Di spunti per sgravare il settore intervenendo sulla forza del franco e sull'enormità di norme e ostacoli commerciali ce ne sarebbero tanti", ha sottolineato.

In seguito alla globalizzazione il turismo è diventato il terzo settore economico per importanza, ha spiegato Casimir Platzer. Tuttavia, dei vantaggi della globalizzazione l'industria turistica ha potuto approfittare purtroppo sempre meno. "Il settore ricettivo nelle zone di montagna è in ginocchio; le trattorie, un tempo cruciali nella vita sociale, lottano per conquistare ogni singolo ospite", così il Presidente di GastroSuisse, egli stesso albergatore a Kandersteg, ha spiegato la situazione attuale. Migliore è la situazione nelle valli e nelle città. Casimir Platzer afferma infatti: "A confronto, in queste zone l'industria alberghiera e della ristorazione se la passa bene."

"Think global, act local" - è questa, secondo la sua opinione, la ricetta per il successo, da abbinare ad altri fattori come la flessibilità, la creatività, la consapevolezza dei costi e lo spirito imprenditoriale.

Le innovazioni sono necessarie

Il direttore di GastroSuisse Remo Fehlmann ha presentato ai delegati il rapporto annuale 2015. "I temi centrali sono stati la forza del franco e il turismo gastronomico, il dibattito per l'implementazione dell'iniziativa contro l'immigrazione di massa e la crescente tendenza verso la sovraregolamentazione e l'isolamento", così è stato riepilogato il rapporto annuale. "Il lavoro politico e la rappresentanza degli interessi della Federazione sono stati richiesti energicamente. Gli obiettivi sono stati l'assorbimento della forza del franco e la lotta contro altre regolamentazioni." In prospettiva, ha lanciato un appello a tutto il settore: "Le innovazioni sono indispensabili, se vogliamo fare dei passi avanti. Il mercato è il rischio, mentre la nostra ospitalità è la nostra chance."

Decisioni dei delegati

I delegati hanno preso a Olten importanti decisioni a livello associazionistico e politico. Hanno ratificato il nuovo contratto collettivo di lavoro nazionale, elaborato dalle delegazioni delle parti sociali dell'industria alberghiera e della ristorazione svizzera. Il contratto entrerà in vigore il 1° gennaio 2017.

Una grande festa di anniversario

Gli oltre 600 ospiti hanno festeggiato a Olten fino a notte fonda. Si sono goduti una splendida cena di gala con numerosi imperdibili momenti di intrattenimento: Massimo Rocchi, Meister Willer e la Polo Hofer Band con Florian Ast, Ritschi e Jaël come "special guests". Il comitato organizzativo del cantone ospitante GastroSolothurn ha fatto concludere la festa dell'anniversario il giorno successivo con un piacevole momento in compagnia al Bally-Park Schönenwerd.

GastroSuisse è la Federazione dell'Albergheria e della Ristorazione svizzera. L'organizzazione è stata fondata nel 1891 e si adopera da 125 anni per gli interessi del settore. GastroSuisse è oggi la più importante federazione padronale del settore alberghiero e della ristorazione con circa 20'000 soci (di cui circa 2500 alberghi) ed è organizzata in 26 associazioni cantonali e quattro gruppi specialistici.

L'industria alberghiera e della ristorazione svizzera, con circa 29'000 aziende alberghiere e della ristorazione, è un importante volano per l'economia ed è uno dei principali datori di lavoro del paese. Nel 2014 209'920 persone hanno trovato lavoro nel settore alberghiero e della ristorazione e 8476 apprendisti vi si sono formati.

Contatto:

Presidente GastroSuisse Casimir Platzer,
Telefono 044 377 53 53, communication@gastrosuisse.ch



Plus de communiques: GastroSuisse

Ces informations peuvent également vous intéresser: