Office fédéral des étrangers

Contingenti più elevati per la manodopera straniera qualificata

    Berna (ots) - Mercoledì, per la prima volta dal 1991, il Consiglio federale ha aumentato i contingenti massimi validi per la manodopera straniera. In tal modo sono a disposizione per l'anno di contingente in corso altri 5000 permessi annui e 6000 permessi per dimoranti temporanei fino a 18 mesi. Questo aumento entra in vigore a metà giugno e vale fino al 31 ottobre 2001. In tal modo è possibile coprire il fabbisogno più urgente e importante dell'economia svizzera. Nell'autunno del 2000 il Consiglio federale aveva autorizzato per il corrente anno in questione 17'000 permessi annui e 22'000 permessi temporanei.

    Domanda oltre la media

    Anche dopo il primo semestre dell'anno di contingente aumenta la domanda di contingenti per manodopera estera ben qualificata. Il fabbisogno di specialisti di tecnologie dell'informazione, come pure di ricercatori, quadri e specialisti in molti settori dell'economia, è grande. La Confederazione e parecchi Cantoni economicamente forti hanno esaurito i loro contingenti massimi già prima della metà dell'anno di contingente o perlomeno hanno già contratto impegni in tal senso. Diversi Governi cantonali, organizzazioni economiche e partiti hanno quindi chiesto urgentemente un aumento dei contingenti.

    Poiché il fabbisogno supplementare varia da Cantone a Cantone in funzione dei diversi bisogni, viene aumentato il contingente federale. Dato il notevole carico, l'Ufficio federale degli stranieri può, come avviene in parte già oggi, lasciare pacchetti di contingenti a Cantoni su loro motivata richiesta. Questa procedura permette un'assegnazione più efficace.

    Permessi per un'evoluzione sostenibile del mercato del lavoro

    Dato che la domanda di manodopera straniera è tuttora molto elevata, il Consiglio federale chiede ai Cantoni di rilasciare con moderazione i permessi nonostante l'aumento dei contingenti. S'intende mirare a un'evoluzione sostenibile del mercato del lavoro onde raggiungere, a lungo termine, un'occupazione equilibrata. Il Consiglio federale esige inoltre che siano rispettate in modo coerente le priorità nel reclutamento e le altre condizioni dell'attività lucrativa. I contingenti massimi per il prossimo anno saranno fissati dal Consiglio federale l'autunno venturo.

ots Originaltext: UFDS
Internet: www.newsaktuell.ch

Contatto:
Martin Hirsbrunner, Ufficio federale degli stranieri,
Tel. +41 31 322 27 53

Christoph Müller, Ufficio federale degli stranieri,
tel. +41 31 325 90 32



Plus de communiques: Office fédéral des étrangers

Ces informations peuvent également vous intéresser: