Office féd. de la statistique

Indice dei premi dell'assicurazione malattia (IPAM) 2002

Crescita dei premi del 7,9 per cento

    Neuchâtel (ots) - Per il 2002, l'indice dei premi dell'assicurazione malattia calcolato dall'Ufficio federale di statistica (UST) ha registrato un aumento del 7,9% rispetto all'anno precedente. Nel 2001 i premi erano cresciuti del 5,4%, nel 2000 del 4,6%. Sulla base 1999=100 punti, nel 2002 l'IPAM ha così raggiunto 119,0 punti. L'IPAM misura l'evoluzione dei premi dell'assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie e delle assicurazioni complementari: corrisponde alla media ponderata di questi due indici parziali.

    L'IPAM consente inoltre di stimare l'incidenza dell'andamento dei premi sulla crescita del reddito disponibile delle economie domestiche. Nel 2002, il tasso di crescita del reddito disponibile medio rispetto all'anno precedente è sceso dello 0,5% a causa dell'aumento dei premi.

    Assicurazione di base: crescita dei premi del 10 per cento

    Tra il 2001 e il 2002, i premi dell'assicurazione di base rilevati dall'Ufficio federale delle assicurazioni sociali (UFAS) sono aumentati in media del 10 per cento. Questo aumento è il risultato del continuo incremento dei costi della sanità, in particolare dei trattamenti ambulatoriali e dei medicinali. Sulla base 1999=100 punti, per il 2002 l'indice dell'assicurazione di base raggiunge così 120,8 punti.

    Sono evidenti le forti differenze cantonali. Tra il 2001 e il 2002, i maggiori aumenti dei premi sono stati registrati nei Cantoni Sciaffusa (+15,5%), Grigioni e Turgovia (entrambi +14,0%), Svitto (+12,7%), Glarona (+12,6%), Zugo e Argovia (entrambi +12,0%), mentre gli aumenti minori sono risultati nei Cantoni Soletta (+5,6%), Vaud (+7,2%) e Ginevra (+7,6%).

    Assicurazioni complementari: aumento dei premi del 3,9 per cento

    Tra il 2001 e il 2002, i premi rilevati dall'UST per le assicurazioni complementari sono aumentati in media del 3,9%. Sulla base 1999=100 punti, per il 2002 l'indice delle assicurazioni complementari raggiunge 115,4 punti. Hanno registrato una crescita superiore alla media i premi delle assicurazioni complementari ospedaliere in repasto semiprivato (+4,4%) e privato (+6%). Per il reparto comune, invece, la crescita è stata inferiore alla media (+0,4%).

    Anche nel settore delle assicurazioni complementari emergono forti differenze cantonali. Tra il 2001 e il 2002 hanno segnato tassi di crescita sopra la media soprattutto i Cantoni Ginevra (+4,7%), Friburgo (+4,4%), Basilea Città e Vaud (entrambi +4,3%), sotto la media soprattutto i Cantoni Glarona (+2,6%), Ticino (+2,8%) e Appenzello Esterno (+2,9%).

    Stima dell'incidenza dell'evoluzione dei premi sul reddito disponibile

    Gli aumenti dei premi pesano - come gli aumenti delle imposte o dei contributi assicurativi - sul bilancio delle economie domestiche. Per misurare questo effetto  ci si basa sul reddito disponibile delle economie domestiche, che corrisponde al reddito di tutti i componenti di un'economia domestica (reddito del lavoro, interessi, rendite, rimborsi e sussidi, altri redditi) meno i cosiddetti trasferimenti (imposte, contributi sociali e altri contributi assicurativi), ossia all'importo effettivamente a disposizione delle economie domestiche a fini di consumo e risparmio.

    Il reddito disponibile è crescuto, tra il 2001 e il 2002 questi sono cresciuti di circa l'1,7 per cento. Senza gli aumenti netti dei premi delle assicurazioni malattia, questo aumento sarebbe stato nel 2002 superiore dello 0,5 per cento e avrebbe raggiunto pertanto il 2,2 per cento (cfr. l'allegato 1).

ots Originaltext: UST
Internet: www.newsaktuell.ch

Contatto:
Stefan Röthlisberger
UST, Sezione prezzi e consumo
Tel.      +41/32/713'65'04
mailto: stefan.roethlisberger@bfs.admin.ch

Ulteriori informazioni sono disponibili nel sito Internet dell'UST
all'indirizzo http://www.statistica.admin.ch



Plus de communiques: Office féd. de la statistique

Ces informations peuvent également vous intéresser: