Office féd. de la statistique

Indice dei prezzi alla produzione e all'importazione nell'agosto 20

Livello dei prezzi inferiore a quello dell'anno precedente     Neuchâtel (ots) - Nell'agosto 2001, l'indice totale dei prezzi alla produzione e all'importazione calcolato dall'Ufficio federale di statistica (UST) ha subito una diminuzione dello 0,4 per cento rispetto al mese precedente, raggiungendo il livello di 96,9 punti (base maggio 1993 = 100). Il calo ha riguardato sia i prodotti indigeni (-0,3%) che quelli importati (-0,9%). E' stato così registrato per la prima volta dal 1999 nuovamente un tasso di rincaro annuo negativo: il livello dei prezzi dell'offerta globale è diminuito dello 0,2 per cento rispetto all'agosto del 2000. Nell'anno scorso il rincaro annuo era stato nettamente superiore al 2 per cento.

    Diminuzione dei prezzi dei prodotti indigeni ...

    L'indice dei prezzi alla produzione, calcolato dall'Ufficio federale di statistica (UST), nell'agosto del 2001 ha attestato una flessione dello 0,3 per cento rispetto al mese precedente. Il suo livello si situa a 96,2 punti (base maggio 1993 = 100). Il rincaro su base annua è dello 0,4 per cento. L'indice mostra l'andamento dei prezzi dei prodotti indigeni al momento in cui lasciano la fabbrica. I servizi non sono compresi.

    Rispetto al mese precedente, è stato rilevato un calo dei prezzi per i prodotti di campicoltura, gli ortaggi, i suini da macello, la carne e i prodotti a base di carne. Sono inoltre diminuiti i prezzi della carta (materie prime incluse), dei prodotti petroliferi, dei coloranti e pigmenti, degli articoli in materie plastiche, del vetro, dei prodotti non ferrosi e dei rottami. Un aumento dei prezzi è stato invece registrato in particolare per il latte crudo, l'abbigliamento, diversi prodotti dell'industria chimica (prodotti anorganici, concimi, materie plastiche in forma primaria, pesticidi, prodotti farmaceutici), i mattoni e tegole in terracotta, i prodotti in metallo e i mobili.     ... e dei prezzi all'importazione

    Nell'agosto 2001, l'indice dei prezzi all'importazione calcolato dall'Ufficio federale di statistica è diminuito dello 0,9 per cento rispetto al mese precedente. Il suo livello si situa a 98,7 punti (base maggio 1993 = 100). Nel confronto su base annua è stata registrata una flessione dell'1,6 per cento. L'indice dei prezzi all'importazione viene rilevato in aggiunta ai prezzi alla produzione e mostra l'andamento dei prezzi di una selezione di prodotti sdoganati e franco frontiera.

    Rispetto al mese precedente sono risultati diminuiti i prezzi dei
cereali, del cotone grezzo, delle banane, del caffè e del cacao. Sono
stati osservati prezzi più bassi anche per la carta (materie prime
incluse), i prodotti petroliferi, i pneumatici per veicoli, gli
articoli in materie plastiche, i prodotti piatti in acciaio e metalli
non ferrosi. Sono invece rincarati soprattutto gli agrumi,
l'abbigliamento e le piastre di ceramica.

ots Originaltext: Ufficio Federale di Statistica
Internet: www.news aktuell.ch

Contatto:
Andreas Fankhauser, UST, Sezione prezzi e consumo,
tel. +41 32 713 63 07
Hans Udry, UST, Sezione prezzi e consumo,
tel. +41 32 713 69 95

Ordinazioni:
tel. +41 32 713 60 60
fax  +41 32 713 60 61,
E-Mail: Ruedi.Jost@bfs.admin.ch

Per ulteriori informazioni (in francese e tedesco) si rimanda al sito
Internet dell'UST all'indirizzo: www.statistik.admin.ch



Plus de communiques: Office féd. de la statistique

Ces informations peuvent également vous intéresser: