Bundesamt für Verkehr BAV

BAV: Tracciato NFTA nel Cantone di Uri: assegnato il mandato per la suddivisione in tappe del progetto di pubblicazione

      Berna (ots) - L'Ufficio federale dei trasporti (UFT) ha incaricato
la AlpTransit San Gottardo SA (ATG) di preparare le basi
pianificatorie perché l'autorizzazione del progetto NFTA nel Cantone
di Uri possa essere accordata per tappe. In questo modo la
costruzione del tronco meridionale tra il portale della galleria di
Erstfeld e Ried, meno contestata, potrà essere avviata entro i
termini previsti. L’approvazione dei piani per il tronco tra Ried e
Altdorf, che comprende il controverso attraversamento del torrente
di Schächen, potrebbe essere rimandata al più tardi al 2007, senza
che risulti pregiudicata la messa in servizio della galleria di base
del San Gottardo nell'anno 2013.

    Il tracciato NFTA nel Cantone di Uri è da sempre oggetto di accese discussioni. Ciò ha spinto il 26 luglio 2002 il Consiglio federale a riconsiderare la questione e ad accogliere nella pianificazione la variante di montagna richiesta dal Cantone di Uri. Per il raccordo del Cantone di Uri alla nuova linea del San Gottardo e per garantire un esercizio efficiente della galleria di base, si rendono necessari lavori di ampliamento anche nel caso di un’eventuale realizzazione della variante di montagna. Il relativo progetto è stato pubblicato il 22 gennaio 2003.

    I colloqui condotti a seguito della pubblicazione dei piani con il Cantone di Uri e con i Comuni direttamente interessati hanno confermato che, nell'interesse di una messa in servizio della galleria di base del San Gottardo entro i tempi previsti, la Confederazione è disposta a far realizzare il tronco sud, situato a sud del punto critico al km 98.2 presso Ried, essenzialmente come previsto dal progetto. Le riserve più importanti concernono i previsti depositi temporanei per il materiale di scavo nonché l'impianto dei binari a Rynächt.

Ancora discussioni sul tronco nord

    Il tronco nord, e in particolare la questione dell'attraversamento dello Schächen (varianti alta o bassa), continuano invece ad essere oggetto di accese discussioni. Numerosi oppositori, pur vedendo di buon occhio la realizzazione della variante di montagna, esprimono forti riserve nei confronti della data fissata dal Consiglio federale per l'avvio della costruzione, e cioè il 2020 circa. Questi dubbi sono stati fugati soltanto grazie ai decreti vincolanti degli organismi federali competenti per la pianificazione e il credito. Attualmente si ritiene che il messaggio sul credito per la pianificazione della NFTA 2, che comprenderà anche i fondi per la pianificazione della variante di montagna, sarà discusso al più presto nella sessione invernale 2003. Se le Camere federali approveranno questo progetto, i necessari progetti preliminari saranno pronti presumibilmente intorno alla fine del 2006. Successivamente, per l’effettiva realizzazione della variante di montagna, il Parlamento dovrà approvare un decreto sulla costruzione e il finanziamento, che non sarà pronto, però, prima del 2008.

Procedura in tappe per la messa in servizio della galleria di base del San Gottardo entro i termini previsti

    Per poter mettere in servizio la galleria di base del San Gottardo entro i termini previsti nonostante la situazione attuale, è necessario suddividere in tappe la procedura di approvazione dei piani. Stando a un rapporto della ATG, è possibile rimandare l'approvazione della parte del progetto di pubblicazione riferita al tronco nord dal gennaio 2003 all'anno 2007 senza compromettere la messa in servizio della galleria di base nel 2013. In base alle prime stime della stessa ATG, questo ritardo comporterà tuttavia costi supplementari dell'ordine di circa 20 milioni di franchi, poiché sarà necessario costruire ulteriori opere ausiliarie come binari di cantiere, ponti provvisori e depositi temporanei per il materiale di scavo. In vista della tempestiva messa in servizio della galleria di base del San Gottardo, l'UFT ha deciso, suddividendo in tappe la procedura di approvazione dei piani, di creare i presupposti per avviare i lavori di costruzione del tronco dal portale fino a Ried (critico nell’ottica dei tempi di realizzazione) nell'anno 2004, come previsto.

Prossime fasi

    La ATG ha ricevuto l'incarico di preparare la documentazione necessaria per un’autorizzazione del progetto accordata per tappe. Il mandato di pianificazione deve essere adempiuto in modo che l'approvazione dei piani per il tronco sud avvenga alla fine di dicembre 2003. Gli adeguamenti del progetto di pubblicazione del gennaio 2003, resisi necessari in seguito alla suddivisione in tappe, devono essere concordati con il Cantone, i Comuni e con tutte le nuove cerchie interessate dal progetto. Le conseguenti modifiche del progetto devono essere ottimizzate in modo da ridurre allo stretto necessario il numero di depositi temporanei per il materiale di scavo.

    La Confederazione dichiara così nuovamente la propria disponibilità a trovare una soluzione alla questione del tracciato nel Cantone di Uri, d’intesa con le autorità cantonali e comunali nonché con la popolazione interessata dal progetto.

Berna, 29 luglio 2003

UFFICIO FEDERALE DEI TRASPORTI Comunicazione

Informazioni: Ufficio federale dei trasporti, Comunicazione, tel. 031 322 36 43



Plus de communiques: Bundesamt für Verkehr BAV

Ces informations peuvent également vous intéresser: