Manor AG

Manor festeggia il 30esimo anniversario del suo Premio Culturale

Basilea (ots) - In occasione del 30esimo anniversario del Premio Culturale Manor, una delle più importanti iniziative culturali a sostegno delle creazioni d'arte contemporanea nel nostro paese, l'Aargauer Kunsthaus presenterà dal 1° settembre al 18 novembre 2012 l'esposizione 'La jeunesse est un art'. Si tratta di un vasto panorama dell'attuale produzione in Svizzera.

In occasione di questa commemorazione, l'esposizione 'La jeunesse est un art' rimpiazza l'attribuzione del Premio Culturale Manor e le mostre personali che solitamente ne fanno da corollario nelle diverse regioni del paese. Il Premio Culturale Manor viene attribuito normalmente tutti gli anni in sei delle dodici città svizzere seguenti: Aarau, Basilea, Bienne, Coira, Ginevra, Losanna, Lugano, Lucerna, Sciaffusa, Sion, S.Gallo e Winterthur. Questo riconoscimento considera ogni forma d'espressione artistica: dalle arti plastiche alla pittura, scultura, dalla fotografia alle realizzazioni video, fino alle performance o le creazioni artistiche. I candidati sono selezionati dai direttori dei musei regionali che aderiscono all'iniziativa.

L'esposizione collettiva dell'Aargauer Kunsthaus ha quale obiettivo principale la promozione del Premio Culturale Manor. Intende, alla stessa stregua del premio regionale, valorizzare le giovani personalità emergenti della scena artistica svizzera. Raggruppa alcune delle creazioni tra le più innovative e originali di 49 artisti, provenienti da orizzonti molto differenti e da tutte le regioni della Svizzera. La maggior parte di loro si lancerà nell'esecuzione di nuovi lavori, espressamente concepiti per quest'importante appuntamento espositivo. Una riflessione strutturata dell'attuale scena artistica sarà pure elaborata in una dettagliata pubblicazione, contribuendo così a dare maggior risonanza e continuità a questo importante evento.

Come previsto anche dalle condizioni di candidatura del Premio Culturale Manor, gli artisti non devono avere più di 40 anni. In occasione della selezione dei partecipanti, il fatto che un artista sia già stato ricompensato o no da un Premio Culturale Manor è ininfluente. Affinché si possa presentare una grande retrospettiva, la più ampia ed esaustiva possibile, gli artisti sono stati selezionati nel corso di una procedura che ha coinvolto un reputato comitato di esperti e che si è sviluppata in due distinti momenti. A far parte della giuria sono stati, d'altra parte, invitati sei giovani curatori di musei. Appartengono tutti alla stessa generazione degli artisti vagliati e vantano un'approfondita esperienza nel campo dell'arte e confermate conoscenze della scena artistica emergente. Rappresentano tutte le diverse regioni del nostro paese. Quale supervisore del comitato d'esperti è stata designata Madeleine Schuppli, direttrice dell'Aargauer Kunsthaus.

Il Premio Culturale Manor è stato creato nel 1982 da Philippe Nordmann in occasione dell'apertura dei grandi magazzini Nordmann di Lucerna, interamente rinnovati. Intende incoraggiare e sostenere giovani e talentuosi artisti svizzeri emergenti, farli conoscere negli ambienti dell'arte e rendere accessibili i loro lavori al vasto pubblico.

Un rapido sguardo ai nomi dei vincitori evidenzia chiaramente che il Premio rappresenta, per la maggior parte degli artisti, un vero e proprio trampolino di lancio per una folgorante carriera internazionale. È stato il caso per Luciano Castelli (Premio Culturale Lucerna 1984), Pipilotti Rist (Premio Culturale San Gallo 1994) e Carmen Perrin (Premio Culturale Ginevra 1998).

Artisti espositori:

Omar Alessandro, Omar Ba, Alexandra Bachzetsis, Nino Baumgartner, Seline Baumgartner, Venassa Billy, Beni Bischof, Pauline Boudry / Renate Lorenz, Manuel Burgener, Stefan Burger, Valentin Carron, Davide Cascio, Claudia Comte, Stéphane Dafflon, Philippe Decrauzat, Emilie Ding, Latifa Echakhch, Saskia Edens, Athene Galiciadis, Florian Germann, Aloïs Godinat, Christian Gonzenbach, Gian-Reto Gredig / Goran Galic, Raphael Hefti, Thomas Julier, Esther Kempf, Laurent Kropf, Fabian Marti, Luc Mattenberger, Adrien Missika, Kaspar Müller, Damián Navarro, Taiyo Onorato / Nico Krebs, Uriel Orlow, Sandrine Pelletier, Mai-Thu Perret, Guillaume Pilet, Annaïk Lou Pitteloud, Marta Riniker Radich, Anne Rochat, Ana Roldan, Kilian Rüthemann, Pascal Schwaighofer, Vanessa Safavi, Denis Savary, Shirana Shabazi.

Membri del comitato di esperti:

Alexandra Blättler (Zurigo), Marco Costantini (Losanna), Fredi Fischli (Zurigo/Berlino), Patrick Gosatti (Locarno/Ginevra), Marianne Wagner (Berna), Véronique Yersin (Chêne-Bourg - GE) e Madeleine Schuppli, direttrice dell'Aargauer Kunsthaus.

Contatto:

Manor SA
Elle Steinbrecher
Responsabile Media Relations
Tel.: +41/61/694'22'22
E-Mail: media@manor.ch
Web: www.manor.ch



Plus de communiques: Manor AG

Ces informations peuvent également vous intéresser: