BKW Energie AG

BKW FMB Energie SA e Axpo
Idoneità attestata dalle autorità di sicurezza

    Bern (ots) - Nell'ambito della procedura relativa all'autorizzazione di massima per la sostituzione delle centrali nucleari di Beznau e Mühleberg è stata raggiunta un'importante pietra miliare: nella sua perizia definitiva stilata all'attenzione dell'Ufficio federale dell'energia (UFE), l'Ispettorato federale della sicurezza nucleare (IFSN) ha infatti dichiarato idonei alla costruzione di centrali nucleari i siti di Beznau e Mühleberg.

    Nel dicembre 2008 le due aziende elettriche leader in Svizzera, Axpo e BKW FMB Energie SA (BKW), hanno entrambe presentato una domanda di autorizzazione di massima per la sostituzione delle centrali nucleari di Beznau (AG) e Mühleberg (BE). Suddivise in sei rapporti parziali, le due domande espongono i motivi secondo i quali i due siti sarebbero idonei alla costruzione e alla gestione sicura di un impianto nucleare di ultima generazione. Le domande sono state messe a punto da Resun AG, una società di progettazione fondata congiuntamente da Axpo e BKW. La sostituzione degli impianti di Beznau e Mühleberg è in linea con la strategia energetica del Consiglio federale: uno dei suoi quattro pilastri prevede infatti espressamente la sostituzione delle attuali centrali o la costruzione di centrali nuove.

    Una volta inoltrate dai progettisti, le domande sono state in una prima fase sottoposte a un esame di massima da parte dell'IFSN, dell'Ufficio federale dell'ambiente (UFAM) e dell'Ufficio federale dello sviluppo territoriale (USTE). A seguito di questo primo esame Axpo e BKW hanno fornito della documentazione supplementare e precisato alcuni punti. Il 30 settembre 2010 l'IFSN ha consegnato all'UFE la sua perizia definitiva, nella quale giunge alla conclusione che i siti di Beznau e Mühleberg si prestano alla costruzione di una centrale nucleare.

    Nella sua perizia, l'IFSN ha richiamato l'attenzione su alcuni punti che dovranno essere chiariti in modo più esaustivo in sede di preparazione delle domande di costruzione. Naturalmente Axpo e BKW terranno debitamente conto di questi aspetti nella redazione della rispettiva documentazione. L'intero iter procedurale, come pure il grado di dettaglio richiesto da ogni sua fase, sono disciplinati dalla Legge sull'energia nucleare. Essa prevede che per la costruzione di una centrale nucleare - al pari di tutti gli altri grandi progetti infrastrutturali - siano innanzitutto effettuati esami di massima e studi di fattibilità, i quali devono poi essere approfonditi, nella misura del necessario, con esami dettagliati. Attualmente le domande di autorizzazione di massima si trovano in questa fase del processo.

    Axpo Con Axpo SA, le Forze motrici della Svizzera centrale (CKW) e la EGL AG, il Gruppo Axpo è un'azienda elettrica leader in Svizzera, con ancoraggio locale e vocazione internazionale. Le attività del Gruppo spaziano dalla produzione di energia elettrica ai servizi, passando per il commercio e la vendita. Insieme ai suoi partner, Axpo fornisce corrente elettrica a circa 3 milioni di persone in Svizzera. La Axpo Holding SA appartiene al 100 per cento ai Cantoni nord-orientali.

    Per maggiori informazioni: www.axpo.ch

    BKW Con un fatturato pari a 3592 milioni di franchi (2009), BKW è una delle più importanti aziende elettriche in Svizzera. Datore di lavoro per circa 2800 persone, BKW è in grado di coprire tutti i passaggi dell'approvvigionamento di energia: dalla produzione al trasporto, dal commercio alla distribuzione. Direttamente o indirettamente attraverso i suoi partner di distribuzione, porta energia a milioni di abitanti della Svizzera tedesca e francese. Con le sue attività commerciali e di vendita, BKW è inoltre operativa in mercati esteri selezionati. La sua catena di produzione comprende centrali idroelettriche, una centrale nucleare e impianti a fonti rinnovabili (vento e sole). Grazie al suo impegno nel settore delle energie rinnovabili e alle sue offerte di energia pulita con il marchio 1to1 energy, BKW è oggi il principale fornitore di energia ecologica in Svizzera. BKW gestisce inoltre un'ampia e fitta rete elettrica, le cui linee raggiungono una lunghezza di circa 20 000 chilometri. Grazie ai numerosi impianti di commutazione e trasformazione, è in grado di raggiungere anche i luoghi più isolati della sua area di approvvigionamento.

    Per maggiori informazioni: www.bkw-fmb.ch

Contatto: Axpo Holding SA Corporate Communications hotline per i media 0800 44 11 00

BKW FMB Energie SA Media Communications tel. +41 31 330 51 07



Plus de communiques: BKW Energie AG

Ces informations peuvent également vous intéresser: