Sucht Schweiz / Addiction Suisse / Dipendenze Svizzera

ISPA - Informarsi sui limiti permille esteri prima di partire in vacanza

    Lausanne (ots) - Chi parte in vacanza in auto dovrebbe conoscere i tassi permille vigenti all'estero. Come si può constatare sulla cartina pubblicata sul sito dell'Istituto svizzero di prevenzione dell'alcolismo e altre tossicomanie, in tutti i paesi confinanti e nella maggioranza dei paesi europei il limite di tolleranza è fissato allo 0,5 per mille. Nell'Europa settentrionale e orientale, i valori sono ancor più ridotti. Chi viaggia non beve. Chi si attiene a questo principio rischia meno.

    La Svizzera ha abbassato all'inizio del 2005 il tasso di tolleranza dallo 0,8 allo 0,5 per mille, adattandolo a quelli vigenti in Europa. La Svezia, la Norvegia e la Polonia hanno un limite più basso, dello 0,2 per mille. La Norvegia è stato il primo paese in assoluto a introdurre nel 1936 il limite dello 0,5 per mille, ridotto nel 2001 allo 0,2 per mille. In alcuni paesi dell'Europa orientale, vige il divieto assoluto di consumare alcol per chi si mette al volante, mentre l'Inghilterra e l'Irlanda ammettono ancora un tasso dello 0,8 per mille. Tutti questi dati sono desumibili dalla cartina pubblicata dall'ISPA sul suo sito internet.

    Pensarci bene prima di intraprendere lunghi viaggi Quando ci si mette al volante, l'attenzione è di rigore. In particolare quando si parte per un lungo viaggio, occorre essere in forma e ben riposati. Le velocità troppo elevate, l'alcol, le distrazioni e il colpo di sonno sono le cause più frequenti degli incidenti stradali. L'alcol può portare allo sopravvalutazione delle proprie condizioni e all'errata percezione delle situazioni. Negli incidenti dovuti alla stanchezza, il suo consumo riveste un'importanza maggiore, poiché anche piccole quantità (sotto lo 0,5 per mille) accentuano le conseguenze della mancanza di sonno.

    Carta e disco L'ISPA raccomanda sobrietà al volante. Chi non intende rinunciare completamente all'alcol deve riflettere sulle sue reali capacità di guida. L'ISPA pubblica al proposito un disco orario con indicazioni utili per valutare il tasso di alcolemia di ognuno in base al sesso, al peso e al consumo. Il disco può essere ordinato gratuitamente (fino a 5 pezzi) all'ISPA spedendo una busta risposta affrancata e indirizzata a: ISPA, casella postale 870, 1001 Losanna.

    La cartina dell'Europa con i limiti per mille è consultabile al sito: http://www.sfa-ispa.ch/DocUpload/26D.pdf

    l'ISPA in breve L'attività dell'Istituto svizzero di prevenzione dell'alcolismo e altre tossicomanie (ISPA) è imperniata sulla protezione della salute. L'ISPA intende prevenire o diminuire i problemi causati dal consumo di alcol e di altre sostanze psicoattive. L'ISPA studia e realizza progetti di prevenzione, si impegna nella politica sanitaria e nella ricerca psico-sociale. L'ISPA è un'organizzazione di pubblica utilità privata e apartitica.

    Questo comunicato stampa è pubblicato anche sul sito dell'ISPA all'indirizzo: www.sfa-ispa.ch/index.php?IDtheme=143&IDcat24visible=1&langue=D

Contatto: Monique Helfer Addetto stampa ISPA mhelfer@sfa-ispa.ch Tel.: 021 321 29 74



Plus de communiques: Sucht Schweiz / Addiction Suisse / Dipendenze Svizzera

Ces informations peuvent également vous intéresser: