Migros-Genossenschafts-Bund

Il prezzo dei latticini aumenterà ancora dell'8%

    Zürich (ots) - Il prezzo dei latticini aumenterà ancora dell'8%

    A partire dal 1° luglio 2008, i contadini svizzeri percepiranno altri 6 centesimi in più per ogni litro di latte prodotto. E Migros, purtroppo, non potrà evitare di trasmettere ai consumatori questo rincaro. I prezzi dei latticini, dunque, aumenteranno ancora dell'8%.

    Elsa, l'impresa Migros dedita alla lavorazione del latte, già alla fine del 2007 aveva aumentato di quasi il 10% i prezzi del latte per i produttori. Con i contadini era stato concordato che la situazione sarebbe stata rivalutata soltanto nel luglio seguente. Grande è stata la sorpresa nel venire a conoscenza della loro recente richiesta di un nuovo e sostanziale aumento dei prezzi del latte. Per Elsa, però, queste pretese sono tanto eccessive quanto inspiegabili per tutta una serie di motivi: la produzione del latte è nettamente superiore rispetto allo scorso anno, i depositi dispongono ancora di buone scorte e il prezzo del latte in ambito europeo tende al ribasso.

    I contadini sono però passati alle minacce di sciopero e blocchi delle centrali di distribuzione Migros. Una situazione che, in un mercato chiuso come la Svizzera, non avrebbe più permesso di garantire la sicurezza degli approvvigionamenti ai consumatori. Date le circostanze, Elsa e Migros si sono viste così costrette a cedere al diktat dei prezzi imposto dai contadini, condividendo l'aumento di 6 centesimi per litro di latte deciso ieri sera da addetti alla produzione e alla lavorazione. Il rincaro avrà effetto a partire dal 1° luglio 2008. Nel giro di pochi mesi, dunque, il prezzo dei latticini aumenterà ancora dell'8%.

Contatto: Monica Glisenti, Responsabile Corporate Communications FCM, tel. 079 218 91 59, monica.glisenti@mgb.ch

Urs Peter Naef, Portavoce stampa FCM, tel. 044 277 2066, urs-peter.naef@mgb.ch



Plus de communiques: Migros-Genossenschafts-Bund

Ces informations peuvent également vous intéresser: