Eidg. Finanz Departement (EFD)

Il Consiglio federale decide un preventivo 2005 conforme al freno all'indebitamento e approva le modalità del programma di sgravio 2004

      Berna (ots) - 30 giu 2004 (DFF) Nella sua ultima seduta prima della
pausa estiva, il Consiglio federale ha approvato un preventivo 2005
conforme al freno all'indebitamento e le modalità necessarie per il
programma di sgravio 2004. Il budget chiude con un deficit di 1,8
miliardi di franchi. Con il programma di sgravio 04 - comprendente
tagli mirati di spese ed entrate supplementari - nonché un piano di
rinuncia a determinati compiti dovrebbe essere garantito entro il
2007 l'equilibrio delle finanze federali richiesto dal freno
all'indebitamento.

    Nell'ambito dell'aggiustamento del preventivo 2005, il Consiglio federale ha confermato appieno le decisioni del 10 giugno scorso. Per allestire un preventivo conforme al freno all'indebitamento, occorrono misure per circa 930 milioni. In primo luogo bisogna operare tagli mirati alle uscite in tutti i dipartimenti per un ammontare di circa 600 milioni (dettagli nell'allegato 1). Inoltre, sono necessari risparmi nei settori delle spese per beni e servizi e delle uscite per investimenti della Confederazione, nonché nel settore del personale (premi per prestazioni anziché compensazione del rincaro per il personale attivo, nessuna compensazione del rincaro per i beneficiari di rendite). In questo modo risultano sgravi per circa 240 milioni. Sul versante delle entrate, l'aumento dell'imposta sul tabacco di 50 centesimi al pacchetto, in linea di massima già deciso, dovrebbe avvenire in una tappa anziché in due. Ciò provocherà nel 2005 maggiori entrate per un importo di circa 80 milioni.

    Con 50,7 miliardi di entrate e 52,5 miliardi di uscite, il progetto di preventivo presenta un deficit di 1,8 miliardi ed è dunque conforme a uno dei principi del freno all'indebitamento. Rispetto al preventivo dell'anno in corso, le entrate sono aumentate del 5,5 per cento e le uscite del 2 per cento, con un tasso di crescita ipotizzato del PIL nominale del 3,3 per cento. Ciò nondimento rimane possibile fissare delle priorità in materia di politica delle uscite. Il settore della previdenza sociale e i crediti nel quadro del messaggio concernenete l'educazione, la ricerca e la tecnologia registrano una crescita delle uscite del 4 per cento circa. Nel settore dei trasporti le uscite sono ancora in leggero aumento mentre nei settori difesa nazionale, agricoltura e relazioni con l'estro sono in diminuzione. Anche le modalità del programma di sgravio 2004 sono state ampiamente riviste. Questo programma è indispensabile per poter eliminare completamente il deficit strutturale entro il 2007. Esso interviene sostanzialmente sul fronte delle uscite, dove il Consiglio federale ha deciso di operare entro il 2007 tagli mirati per circa 1,5 miliardi. Questi corrispondono praticamente a quelli già previsti in sede di preventivo. A livello di entrate, il Consiglio federale rinuncia all'aumento dell'imposta sull'alcool e decide invece di potenziare l'attività di controllo nell'ambito dell'imposta sul valore aggiunto e dell'imposta federale diretta. Da questa misura si attendono maggiori entrate per 100 milioni.

    Il 10 giugno scorso il Consiglio federale ha deciso altresì un piano di rinuncia a determinati compiti, che sarà applicato nel settore proprio della Confederazione e dovrà consentire di ridurre del 5 per cento entro il 2008 le spese per il personale e le spese per beni e servizi nonché le uscite per investimenti. In tal modo sarà possibile, unitamente alle altre misure di aggiustamento nel settore delle funzioni, conseguire risparmi per circa 270 milioni. Grazie a questi due pacchetti, ossia al programma di sgravio 2004 e al piano di rinuncia a determinati compiti, è possibile sgravare le finanze federali di circa 1,9 miliardi e di conseguenza ripristinare il loro equilibrio strutturale.

    Nel contempo i dipartimenti hanno ricevuto dal Consiglio federale l'incarico di concretizzare ulteriormente nelle prossime settimane le modalità del programma di sgravio 2004. Dopo la pausa estiva bisognerà avviare le discussioni con i Cantoni e le parti sociali. Il messaggio concernente il programma di sgravio 2004 sarà approvato ancora quest'autunno.

Allegato: Risanamento delle finanze federali 2005- 2007 (pdf, 10 kb)

Informazioni per i giornalisti: Karl Schwaar, Amm. federale delle finanze, tel. 031 323 86 09

Dipartimento federale delle finanze DFF Comunicazione CH-3003 Berna http://www.dff.admin.ch



Plus de communiques: Eidg. Finanz Departement (EFD)

Ces informations peuvent également vous intéresser: