Eidg. Departement des Innern (EDI)

Il presidente della Confederazione Pascal Couchepin e la consigliera federale Micheline Calmy-Rey all'Assemblea generale dell'ONU a New York

      (ots) - Il presidente della Confederazione Pascal Couchepin e la
consigliera federale Micheline Calmy-Rey si recheranno la prossima
settimana a New York per la 58esima sessione dell'Assemblea generale
delle Nazioni unite. Martedì 23 settembre, il presidente della
Confederazione pronuncerà un discorso durante il dibattito generale
davanti all'Assemblea. Pascal Couchepin prenderà la parola quale
sesto oratore dopo i presidenti di Brasile, Stati Uniti, Francia,
Perú e Micronesia.

    Lunedì, il capo del Dipartimento federale dell'interno parteciperà a un dibattito dedicato all'attuazione della Dichiarazione d'impegno sull'HIV/AIDS. Sarà accompagnato da Thomas Zeltner, direttore dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). L'intervento della Svizzera verterà sull'assoluta necessità di sviluppare forme efficaci di lotta all'AIDS e sottolineerà l'importanza sul piano internazionale di Ginevra, sede dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS), del programma comune delle Nazioni unite sull'HIV/AIDS (ONUAIDS) e del Fondo mondiale per la lotta contro l'AIDS, la tubercolosi e la malaria. La relazione sarà l'occasione per presentare gli insegnamenti ricavati in Svizzera nella lotta a questo flagello, che è incentrata non solo sul trattamento ma anche sulla prevenzione. Il presidente Couchepin parteciperà anche a una colazione di lavoro sotto forma di tavola rotonda, presiduta dal direttore generale dell'OMS sull'accesso alle cure e ai trattamenti.

    La consigliera federale Micheline Calmy-Rey, a capo del Dipartimento federale degli affari esteri, parteciperà a sua volta il 23/24 settembre a diverse manifestazioni e incontri bilaterali. Durante questi colloqui con ministri degli esteri dei cinque continenti, la consigliera federale Calmy-Rey traccerà un bilancio positivo sulle prime esperienze della Svizzera all'ONU e discuterà sulle priorità e le possibilità di cooperazione nell'ONU. Nel corso di queste discussioni saranno affrontati altri importanti temi internazionali e questioni bilaterali.

    La Svizzera partecipa quale membro a pieno titolo per la seconda volta dal suo ingresso nell'ONU, il 10 settembre 2002, ai lavori dell'Assemblea generale. La delegazione elvetica si concentrerà sui seguenti punti: il rafforzamento del ruolo dell'ONU e l'attuazione delle riforme (la Svizzera tiene molto al costante miglioramento della coesione, della coerenza e dell'efficienza dell'ONU); l'attuazione degli Obiettivi di sviluppo del Millennio e l'impegno a favore dello sviluppo sostenibile (la Svizzera condivide e promuove gli obiettivi dell'ONU per la costruzione di un mondo più pacifico, giusto e prospero); la promozione della sicurezza umana (la Svizzera si impegna a favore di un migliore orientamento e integrazione delle priorità dell'ONU verso le attività riguardanti la sicurezza umana). La Svizzera riferirà anche sul prossimo vertice dell'ONU sulla società dell'informazione, che si terrà a Ginevra dal 10 al 13 dicembre.

Informazioni: Dominik Furgler, capo Coordinamento ONU, DFAE, tel. 031 322 35 32 Katja Mäder, portavoce DFI, tel. 031 322 81 00



Plus de communiques: Eidg. Departement des Innern (EDI)

Ces informations peuvent également vous intéresser: