PRESSEPORTAL Presseportal Logo
Alle Storys
Folgen
Keine Story von SRG SSR mehr verpassen.

30.06.2021 – 10:30

SRG SSR

BNJ Suisse SA rinuncia a rilevare Radio Swiss Pop

BNJ Suisse SA rinuncia a rilevare Radio Swiss Pop
  • Bild-Infos
  • Download

Berna (ots)

A fine febbraio 2020, la società romanda BNJ Suisse SA aveva rilevato l'emittente tematica Radio Swiss Pop della SSR. A causa delle scarse prospettive del mercato pubblicitario, BNJ ora rinuncia all'operazione. La SSR continuerà a gestire autonomamente Radio Swiss Pop.

Nel marzo del 2018, la SSR aveva annunciato di cercare una più stretta collaborazione con le aziende mediatiche svizzere e di essere pertanto disposta a vendere Radio Swiss Pop, Radio Swiss Jazz e Radio Swiss Classic a condizione che un eventuale acquirente ne mantenesse l'attuale impostazione. La programmazione radiofonica di Radio Swiss Pop consiste per oltre il 50 per cento di musica che ha un legame con la Svizzera; è inoltre priva di commento e senza pubblicità.

A fine febbraio 2020, la SSR ha concluso un accordo di compravendita con la società BNJ Suisse SA, con sede a Rossemaison, nel Giura. Il completamento dell'acquisto, ancora da regolare, era originariamente previsto per l'autunno del 2020, ma la crisi sanitaria lo ha ritardato. BNJ ha ora constatato che il mercato pubblicitario si è notevolmente deteriorato e in seguito a una rivalutazione ha dunque deciso di non acquistare Radio Swiss Pop. L'emittente rimane alla SSR, che non intende per il momento rimettere in vendita Radio Swiss Pop.

La quota di mercato di Radio Swiss Pop è del 3,6 per cento. Radio Swiss Pop continuerà a essere captabile in digitale in tutta la Svizzera.

Contatto:

Ufficio stampa SSR
Lauranne Peman
medienstelle.srg@srgssr.ch / tel. 058 136 21 21

Weitere Storys: SRG SSR
Weitere Storys: SRG SSR