comparis.ch AG

Barometro ipoteche di Comparis nel quarto trimestre 2004 - Le lunghe decorrenze continuano a prevalere

Barometro ipoteche di Comparis nel quarto trimestre 2004 - Le lunghe decorrenze continuano a prevalere
Ogni trimestre il barometro ipoteche di Comparis fornisce informazioni sulle aspettative dei contraenti di ipoteche. Vengono messi in rilievo le durate nonché i tipi di ipoteca di cui gli interessati fanno richiesta. La tendenza a una forte richiesta di ipoteche fisse a lunga durata si è confermata anche nell’ultimo trimestre del 2004. Nella ...

Vedere grafico: http://www.presseportal.ch/fr/galerie.htx?type=ogs

    Zurigo (ots) - Continuità sul mercato delle ipoteche: anche nel quarto trimestre del 2004 la richiesta di ipoteche nella borsa ipoteche di Comparis è rimasta praticamente identica al trimestre precedente. Le ipoteche a tasso fisso continuano ad essere le più ambite e rappresentano il 94 percento delle richieste. Nonostante gli interessi si trovino a un livello analogo rispetto al periodo iniziale del 2004 i proprietari di immobili prevedono al momento attuale un aumento degli interessi: scegliendo le ipoteche fisse possono garantirsi interessi bassi su un periodo lungo.

    La tendenza a una forte richiesta di ipoteche fisse a lunga durata si è confermata anche nell'ultimo trimestre del 2004. Nella borsa ipoteche di Comparis sono stati richiesti con insistenza gli stessi tipi di ipoteche del trimestre precedente. Le ipoteche a tasso fisso continuano a rappresentare il modello preferito di finanziamento e nell'ultimo trimestre dello scorso anno costituivano una quota del 94%.

    Ogni trimestre il barometro ipoteche di Comparis (cfr. grafico) fornisce informazioni sulle aspettative dei contraenti di ipoteche. Vengono messi in rilievo le durate nonché i tipi di ipoteca di cui gli interessati fanno richiesta.

    I benficiari del credito prevedono un aumento degli interessi

    Il 75 percento delle richieste fatte nell'ultimo trimestre del 2004 nella borsa ipoteche di Comparis erano rappresentate da richieste di ipoteche a tasso fisso a lunga durata (da 5 a 10 anni). Negli ultimi sei mesi dell'anno trascorso la situazione degli interessi per quanto concerne le ipoteche a media e lunga durata equivale sostanzialmente a quella del periodo precendente il 31 marzo 2004. Tuttavia allora solo il 60  percento dei beneficiari di ipoteca richiedeva ipoteche a lunga durata. Attualmente essi si aspettano piuttosto un aumento degli interessi e vogliono conservare i bassi interessi per un periodo prolungato. Questa tendenza si rileva anche analizzando la durata delle ipoteche a tasso fisso di cui è stata fatta domanda. Mentre la durata media delle ipoteche richieste nella borsa ipoteche di Comparis all'inizio del 2004 era di 4,7 anni nel trimestre trascorso era di 5,4 anni. Questo rappresenta il valore massimo da quando nel gennaio 2003 comparis.ch ha avviato questo genere di analisi .

    I dati provvengono dalla borsa ipoteche di comparis.ch

    Per approntare il barometro ipoteche vengono utilizzate le domande inoltrate dai richiedenti di ipoteca nella borsa ipoteche di comparis.ch. Dal novembre 2002 gli interessati possono collocare anonimamente le loro richieste di finanziamento e ricevere online offerte di banche e assicurazioni. La borsa ipoteche di comparis.ch costituisce uno strumento ideale per poter individuare in modo semplice e rapido un'ipoteca fatta su misura per il richiedente.

    Il prossimo barometro ipoteche verrà pubblicato ad inizio aprile 2005.

ots Originaltext: comparis.ch
Internet: www.presseportal.ch/de/italienisch
      
Contatto:
comparis.ch
Martin Scherrer
Caposettore banche
Tel.         +41/1/360'52'62
E-Mail:    info@comparis.ch
Internet: www.comparis.ch



Weitere Meldungen: comparis.ch AG

Das könnte Sie auch interessieren: