Kinderkrebs Schweiz

Insieme per i bambini malati di cancro

Basilea (ots) - Nonostante i grandi progressi compiuti nelle cure del cancro infantile, in Svizzera la malattia uccide in media un minore ogni settimana. Per alleviare le sofferenze dei soggetti colpiti e delle loro famiglie, le maggiori organizzazioni per la lotta al cancro infantile si riuniscono sotto un'unica denominazione: il 15 febbraio 2015 a Berna sarà presentata e comincerà a operare la neocostituita associazione «Cancro infantile in Svizzera».

In Svizzera si ammalano di cancro ogni anno 200 bambini di età compresa fra 0 e 14 anni, nonché circa 100 giovani di età compresa fra i 15 e i 20 anni. Grazie ai successi che la medicina ha raggiunto negli ultimi decenni, l'80% di bambini e giovani fino a 20 anni riesce a guarire, ma il cancro, dopo gli incidenti, rappresenta la seconda causa di morte per frequenza in questa classe di età. A ciò si aggiunge il fatto che in oltre i due terzi dei bambini e giovani che hanno vinto la malattia (i cosiddetti «survivor») si presentano complicazioni di lungo periodo: metà delle insorgenze vengono classificate come «gravi» e in taluni casi possono essere anche causa di decesso.

Nasce l'associazione «Cancro infantile in Svizzera»

Per migliorare la situazione di bambini e giovani ammalati di cancro, dei survivor e dei familiari dal punto di vista delle cure mediche, dell'assistenza psicosociale, della ricerca e del follow-up, sei organizzazioni impegnate nella lotta alla malattia, hanno costituito l'associazione «Cancro infantile in Svizzera»: questa sarà presentata ufficialmente il 15 febbraio 2015 a Berna in concomitanza con la Giornata mondiale contro il cancro infantile. Membri fondatori e attivi dell'associazione sono:

   - ARFEC Association romande des familles d'enfants atteints d'un 
     cancer, www.arfec.org
   - KIND UND KREBS Schweizer Forschungsstiftung (in futuro 
     Kinderkrebsforschung Schweiz), www.kindundkrebs.ch
   - Kinderkrebshilfe Schweiz, www.kinderkrebshilfe.ch
   - Registro Svizzero dei Tumori Pediatrici RSTP, 
  www.kinderkrebsregister.ch
   - Gruppo d'Oncologia Pediatrica Svizzera SPOG, www.spog.ch
   - Stiftung für krebskranke Kinder, Regio Basiliensis, 
  www.stiftung-kinderkrebs.ch 

Il presidente dell'associazione «Cancro infantile in Svizzera» è il Prof. Dr. med. Nicolas von der Weid, primario di Onco-Ematologia presso la Clinica universitaria pediatrica di Basilea (UKBB). La direzione viene assunta da Peter Lack, attuale direttore della fondazione «Stiftung für krebskranke Kinder, Regio Basiliensis».

Tre campi di attività: follow-up, ricerca e mutua assistenza

«Il cancro in età infantile è sostanzialmente diverso da quello in età adulta. La ricerca oncologica pediatrica deve essere promossa per guarire tutti i bambini e i giovani ammalati. Deve migliorare anche il follow-up per i sopravvissuti, in modo da individuare e curare il più precocemente possibile le complicanze di lungo periodo. Questo è il nostro impegno» afferma il presidente Nicolas von der Weid. Oltre al follow-up e alla ricerca, l'associazione sostiene anche le organizzazioni (già esistenti) di mutua assistenza. Perché nel rapporto con la malattia i bambini e i loro familiari non hanno bisogno soltanto di assistenza medica ma anche di sostegno psicosociale.

«Sono molto riconoscente per la costituzione dell'associazione Cancro infantile in Svizzera. Si tratta di una pietra miliare nell'impegno per i bambini malati e le loro famiglie. Non solo nasce una realtà che parla con voce unica per i nostri bambini e noi genitori; nell'associazione uniscono le proprie forze anche le principali organizzazioni per la lotta contro il cancro infantile. Insieme possiamo raggiungere traguardi che da soli sarebbero improponibili» dichiara Daniela Dommen, presidentessa di Kinderkrebshilfe Schweiz. Anche il Consigliere federale Alain Berset saluta l'unione delle forze nel campo della lotta al cancro infantile: «Assistenza e sostegno di qualità hanno un'importanza enorme per i bambini malati e le loro famiglie. È qui che si inserisce la neocostituita associazione Cancro infantile in Svizzera, la quale punta a rafforzare la collaborazione fra le organizzazioni esistenti e all'unione delle forze».

Dopo la presentazione ufficiale l'associazione mantello con sede a Basilea assumerà la propria attività in rappresentanza degli interessi dei bambini e dei giovani malati di cancro e dei loro familiari. I necessari fondi saranno allocati dalle organizzazioni esistenti, che continueranno a operare nei rispettivi settori.

Presentazione dell'associazione «Cancro infantile in Svizzera»: Berna, 15 febbraio 2015, ore 10.30 - 17.30

Il 15 febbraio 2015 viene presentata con un evento solenne a Berna l'associazione «Cancro infantile in Svizzera». I lavori del convegno inizieranno alle 10.30 presso la Clinica pediatrica dell'Inselspital di Berna. Dopo gli interventi degli oratori e il pranzo a buffet, partirà un corteo verso Bundesplatz. Al pomeriggio sono previsti interventi di saluto, una tavola rotonda e un concerto per le famiglie con Linard Bardill. L'evento è pubblico e gratuito.

   - Ulteriori informazioni su evento e relatori su 
  www.cancroinfantile.ch
   - Gli operatori della comunicazione possono iscriversi all'evento 
     scrivendo all'indirizzo e-mail: 
  peter.lack@kinderkrebs-schweiz.ch 

Contatto:

Cancro infantile in Svizzera
Peter Lack, responsabile del progetto e direttore designato
Malzgasse 28
4052 Basilea
peter.lack@kinderkrebs-schweiz.ch
Cell.: 079 709 18 07



Ces informations peuvent également vous intéresser: