Schweizerische Flüchtlingshilfe SFH

Annunciati i vincitori del Concorso Dream-Teams 2015

Bern (ots) - Una dozzina di squadre provenienti da una decina di cantoni hanno partecipato al concorso « Dream-Teams 2015 » promosso dall'Organizzazione Svizzera d'Aiuto ai Rifugiati (OSAR), dall'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR) e dalla Segreteria di Stato della Migrazione (SEM).

Una giuria composta da tre persone ha selezionato le tre squadre vincitrici del concorso « Dream-Teams 2015 ». Queste tre squandre hanno dato un contributo particolarmente convincente all'integrazione dei rifugiati e delle persone ammesse in Svizzera a titolo provvisorio.

Marie-Antoinette e Babak, Cantone di Ginevra

Il Dream-Team composto da Marie-Antoinette, pensionata di origine svizzera, e Babak, rifugiato politico iraniano, ha vinto la partecipazione alla cerimonia del Premio Nansen dell'UNHCR per i Rifugiati e un voucher FFS. Dall'ottobre del 2014 Marie-Antoinette ospita gratuitamente Babak in casa propria. I due si aiutano reciprocamente: Marie-Antoinette aiuta Babak nell'apprendimento del francese e ad inserirsi nel mondo del lavoro. Babak da parte sua offre a Marie-Antoinette numerosi servizi, come riparare la lavatrice e prendersi cura del suo giardino. Il rifugiato iraniano riscopre a poco a poco una vita normale grazie alla sua ospite, che lo considera come un membro della sua famiglia.

Inaam e Ella, Cantone di Zurigo

Una visita guidata esclusiva dello zoo di Basilea e un voucher FFS sono stati assegnati al Dream-Team composto da Inaam e Ella. Ella, di origine svizzera, si è impegnata a favore dei rifugiati siriani attraverso l'associazione « Syrian refugee crisis ». La sarta professionista ora in pensione ha proposto di insegnare l'arte del cucito alle donne siriane, fornendo loro tutto il materiale necessario. Inaam, la sua allieva, dà prova di grande volontà nell'imparare a cucire. I corsi di cucito non solo le permettono di integrarsi socialmente e culturalmente, ma favoriscono anche l'apprendimento di competenze tecniche che permetteranno ad Inaam di potere in futuro essere autosufficiente.

André e Abdulrazak, Cantone di Berna

Il voucher delle FSS è stato anche assegnato al Dream-Team di André e Abdulrazak, il primo di origine svizzera e il secondo di origine eritrea. André, svizzero e specialista in logistica, è il formatore di Abdulrazak, eritreo. L'amicizia che li lega ormai da sei anni grazie al loro rapporto di « formatore - apprendista » si traduce in uno scambio reciproco di conoscenze tecniche, ma anche culturali. Insieme i due perseguono un obiettivo comune con la stessa volontà: la riuscita dell'apprendimento di Abdulrazak e la sua integrazione sul mercato del lavoro.

La campagna

L'Organizzazione Svizzera d'Aiuto ai Rifugiati (OSAR), l'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR) e la Segreteria di Stato della Migrazione (SEM) hanno istuituito le giornate del rifugiato 2015 per incoraggiare l'integrazione sociale e professionale dei rifugiati riconosciuti e delle persone ammesse in Svizzera a titolo provvisorio. Il concorso « Dream-Teams 2015 » è stato lanciato al fine di valorizzare gli esempi d'integrazione vissuti quotidianamente e di mostrare come ognuno possa dare il proprio contributo.

Gli organizzatori ringraziano tutti i partecipanti e le partecipanti al concorso « Dream-Teams 2015 » per il loro impegno a favore dell'integrazione dei rifugiati riconosciuti e delle persone ammesse in Svizzera a titolo provvisorio. Per saperne di più sulla storia dei Dream-Teams consultare www.dream-teams.ch.

Per ulteriori informazioni sui Dream-Teams e per contattarli è possibile rivolgersi a:


René Worni, Responsabile media e comunicazione per le giornate dei
rifugiati 2015
Tel.: +41 (0)31 370 75 65
rene.worni@fluechtlingshilfe.ch

Karin Mathys, Responsabile media e comunicazione per le giornate dei
rifugiati 2015 (FR)
Tel.: +41 (0)31 370 75 64
communication@osar.ch



Plus de communiques: Schweizerische Flüchtlingshilfe SFH

Ces informations peuvent également vous intéresser: