IG Schweizer Kartenanbieter

Secondo un sondaggio una persona su quattro non ama le tasse aggiuntive
Shopping online - come si paga?

Zurigo (ots) - Più della metà degli svizzeri fa shopping una o più volte al mese in negozi online. Nel 2015 il fatturato di questi ultimi ha raggiunto i 7,2 mia di franchi. Il mezzo di pagamento più utilizzato è la carta di credito. Gli uomini la usano di più (59,9%) rispetto alle donne (42,3%). Ma a entrambi non piacciono le sovrattasse (25,9%), ossia quelle tasse aggiuntive riscosse da alcuni negozi online per il pagamento con carta di credito.

Uno studio nazionale rappresentativo della popolazione* rivela che il 54,2% degli svizzeri effettua acquisti online una (26,7%) o più volte al mese (27,5%). Lo shopping online è più diffuso tra le persone nella fascia di età tra i 40 e i 49 anni (60,3%). Più dell'80 per cento degli intervistati possiede una o più carte di credito, utilizzate sempre più spesso per lo shopping online: il 55,1 per cento paga regolarmente i propri acquisti con la carta di credito. A parte il pagamento con fattura, tutte le altre modalità di pagamento ottengono scarsa attenzione.

I clienti non amano le sovrattasse

Se da un lato la carta di credito è il mezzo più apprezzato per acquistare viaggi, biglietti per manifestazioni, software, articoli elettronici per l'intrattenimento o articoli per la casa (fino al 75% di tutte le procedure di acquisto), dall'altro l'acquisto di vestiti, articoli sportivi e libri spesso avviene ancora tramite fattura (fino al 50% di tutte le procedure di acquisto). Una situazione completamente diversa da quella degli acquisti online oltreconfine. Lo shopping online è così comodo e facile, sebbene una persona su quattro si imbatta nelle tasse aggiuntive addebitate sempre più spesso da alcuni negozi online in caso di pagamento con carta di credito, in particolare per l'acquisto di viaggi e dispositivi elettronici. Ciò nonostante, la carta di credito resta il mezzo di pagamento più amato. Oltre il 60 per cento di chi fa acquisiti online utilizza la carta di credito perché più facile e comoda; tra questi più uomini (67,2%) che donne (58,9%). Molti la preferiscono anche per l'elevata sicurezza e la possibilità di avere un panoramica dei pagamenti sulla fattura a fine mese.

Boom delle vendite per corrispondenza

Nel 2015, in Svizzera, è stata ordinata una quantità di merce per un totale di 7,2 mia CHF tramite la vendita per corrispondenza online. Tra questi 5,3 mia CHF da aziende di vendita per corrispondenza svizzere. Secondo un sondaggio della l'Association Suisse de Vente à Distance (ASVAD), quest'ultime, a differenza della maggior parte degli altri negozi online nei paesi vicini, offrono la possibilità di pagare sia con fattura (97,1%) che con carta di credito (91,2%).

*Il sondaggio rappresentativo della popolazione è stato commissionato dal gruppo di interesse svizzero dei fornitori di carte bancarie.

Maggiori informazioni sul tema del pagamento senza contanti: www.cashless.ch

Contatto:

Gruppo di interesse svizzero dei fornitori di carte bancarie
c/o C-Matrix Communications
Achim Supp
Sihlamtsstrasse 5, 8001 Zurigo
+41 43 300 56 75
achim.supp@cmatrix.ch
medien@cashless.ch


Ces informations peuvent également vous intéresser: