SBV Schweiz. Baumeisterverband

Società Svizzera degli Impresari-Costruttori: La SSIC è sorpresa di fronte all'inasprimento della preferenza indigena del Consiglio degli Stati

Zurigo (ots) - La Società Svizzera degli Impresari-Costruttori (SSIC) è sorpresa di fronte all'inasprimento della preferenza indigena voluto dal Consiglio degli stati. Grazie alla definizione restrittiva di forte disoccupazione un'importante fetta delle professioni artigianali è vincolata da condizioni in larga misura impraticabili e altamente burocratiche. Il fatto che oltre a ciò i disoccupati "idonei" debbano essere invitati non solo a un colloquio, ma in alternativa anche a fare un "test attitudinale", rappresenta la quadratura del cerchio.

È del tutto incomprensibile che violazioni di questi articoli "elastici" possano essere multate con importi che possono arrivare a 40'000.- franchi. Si spera che il Parlamento si accordi su una soluzione economicamente più compatibile. In concreto la burocrazia non può essere aumentata rispetto alla soluzione del Consiglio nazionale e l'ammontare delle multe deve essere come minimo dimezzato.

La Società svizzera degli impresari costruttori è consapevole del fatto che nel settore principale della costruzione vi sia una certa necessità di intervento riguardo alla disoccupazione in attività meno qualificate. Questa deve però essere affrontata in maniera differenziata e pratica, considerando anche che la disoccupazione a livello di settore è solo di poco superiore alla media. Di fatto nell'ottobre 2016 la disoccupazione del settore delle costruzioni era pari al 4,2 percento, in base ai dati del Seco. Attacchi politici sproporzionati e a tutto campo non creano nuovi posti di lavoro e non aiutano i disoccupati a trovare velocemente un nuovo impiego.

I datori di lavoro si sono mostrati disponibili al compromesso, però con queste proposte, il Consiglio degli Stati ha veramente sovraccaricato il progetto.

Contatto:

Gian-Luca Lardi, presidente centrale SSIC
Mobile: +41/79/226'19'64
E-Mail: gllardi@baumeister.ch

Benedikt Koch, direttore SSIC
Mobile: +41/79/622'09'40
E-Mail: bkoch@baumeister.ch

Martin A. Senn, vicedirettore SSIC
Responsabile Politica + comunicazione
Mobile: +41/79/301'84'68
E-Mail: msenn@baumeister.ch



Plus de communiques: SBV Schweiz. Baumeisterverband

Ces informations peuvent également vous intéresser: