SBV Schweiz. Baumeisterverband

Votazione federale - Società Svizzera degli Impresari-Costruttori: la SSIC dice NO a un abbandono precipitoso del nucleare

Zurigo (ots) - La Società Svizzera degli Impresari-Costruttori (SSIC) raccomanda al popolo di opporsi il 27 novembre 2016 all'iniziativa per un abbandono precipitoso del nucleare. Secondo le imprese di costruzione, la stabilità della rete elettrica e i prezzi vantaggiosi dell'energia sono di primaria importanza. Tuttavia, questi due obiettivi non sarebbero garantiti, qualora dovesse essere attuata l'iniziativa dei Verdi e della sinistra dal titolo ingannevole «Per un abbandono pianificato dell'energia nucleare»; infatti, tre delle cinque centrali nucleari verrebbero già smantellate nel 2017. Un tale abbandono precipitoso danneggerebbe la nostra piazza economica.

Le cinque centrali nucleari svizzere contribuiscono per quasi il 40% alla nostra produzione. Come il Consiglio federale, la SSIC è convinta che una disattivazione prematura delle centrali, per ragioni puramente ideologiche, metterebbe in pericolo la sicurezza di approvvigionamento. È totalmente illusorio pensare di riuscire a sostituire, in un anno soltanto, capacità di produzione di tale importanza. Del resto, occorrono anni, addirittura decenni, per creare nuove centrali idroelettriche o impianti eolici. Persino la procedura di adattamento della rete - una condizione indispensabile per un nuovo orientamento dell'approvvigionamento e un aumento delle importazioni - dura almeno 15 anni a causa dei ricorsi. Tale situazione penalizzerebbe le imprese svizzere e i consumatori, i quali dovrebbero pagare per molti anni prezzi eccessivi di elettricità.

Contatto:

Gian-Luca Lardi, presidente centrale SSIC
Mobile: +41/79/226'19'64
E-Mail: gllardi@baumeister.ch

Benedikt Koch, direttore SSIC
Mobile: +41/79/622'09'40
E-Mail: bkoch@baumeister.ch

Martin A. Senn, vicedirettore SSIC
Responsabile Politica + comunicazione
Mobile: +41/79/301'84'68
E-Mail: msenn@baumeister.ch



Plus de communiques: SBV Schweiz. Baumeisterverband

Ces informations peuvent également vous intéresser: