SBV Schweiz. Baumeisterverband

Società Svizzera degli Impresari-Costruttori: Unia condannata per violazione della pace del lavoro

Zurigo (ots) - Il sindacato Unia è stato condannato per aver violato l'obbligo di mantenere la pace del lavoro. Il collegio arbitrale svizzero per il settore dell'edilizia principale ha giudicato illegali gli interventi dei sindacalisti in occasione della loro «giornata d'azione nazionale» dell'autunno 2011, infliggendo all'Unia una pena convenzionale di 25'000 franchi. È quanto emerge dalla sentenza recapitata alle parti.

Il 25 novembre 2011, i sindacati avevano svolto una «giornata d'azione nazionale» in vista delle prossime trattative sul nuovo contratto collettivo di lavoro per il settore dell'edilizia principale, nel corso della quale si erano verificati svariati blocchi nei cantieri e altre azioni di disturbo del lavoro. La Società Svizzera degli Impresari-Costruttori aveva quindi sporto querela presso il collegio arbitrale nazionale per violazione dell'obbligo assoluto di mantenere la pace del lavoro, cui i sindacati e i datori di lavoro sono vincolati in base all'articolo 7 del contratto nazionale mantello (CNM) per il settore dell'edilizia principale.

La sentenza dà dunque ragione alla Società Svizzera degli Impresari-Costruttori. «Da un lato siamo lieti di vedere confermata la nostra posizione», afferma Gian-Luca Lardi, Presidente della società. «Tuttavia, dall'altro lato siamo molto insoddisfatti per la durata estremamente lunga di questo procedimento, che consente ai sindacati di continuare ad attirare l'attenzione dei media con azioni illegali, senza doversi preoccupare di incorrere in sanzioni immediate. Quando poi le sanzioni sono inflitte, non fanno più notizia.»

Contatto:

Gian-Luca Lardi, presidente centrale SSIC
Mobile: +41/79/226'19'64
E-Mail: gllardi@baumeister.ch

Daniel Lehmann, direttore SSIC
Mobile: +41/79/129'11'52
E-Mail: dlehmann@baumeister.ch

Martin A. Senn, vicedirettore SSIC
Responsabile Politica + comunicazione
Mobile: +41/79/301'84'68
E-Mail: msenn@baumeister.ch



Plus de communiques: SBV Schweiz. Baumeisterverband

Ces informations peuvent également vous intéresser: