SBV Schweiz. Baumeisterverband

Società Svizzera degli Impresari-Costruttori: SSIC raccoglie firme contro l'assenza di contratto in cantiere

Zurigo (ots) - La Società Svizzera degli Impresari-Costruttori desidera sapere dal personale di cantiere se si augura l'estensione dell'attuale contratto nazionale mantello con le sue eccezionali condizioni di lavoro per evitare un vuoto contrattuale. Lunedì la SSIC ha dunque deciso di avviare una raccolta di firme a livello nazionale. Inoltre sta conducendo trattative con i sindacati in merito al contratto collettivo di lavoro per il pensionamento anticipato nel settore dell'edilizia principale e per il salario 2016.

Già in giugno la Società Svizzera degli Impresari-Costruttori ha offerto ai sindacati la proroga del contratto nazionale mantello per l'edilizia principale (CNM). Fino ad ora, incomprensibilmente, i sindacati hanno rifiutato l'offerta, nonostante il CNM scada alla fine del 2015. Ogni operaio di cantiere che sottoscrive la raccolta di firme della SSIC lancia un segnale forte a favore del miglior contratto collettivo di lavoro in Svizzera a livello artigianale. «In un periodo dalla situazione congiunturale così difficile, in cui altri settori tagliano i salari e estendono gli orari di lavoro, è veramente un lusso potersi permettere il rinnovo di un contratto collettivo di lavoro così favorevole per i lavoratori, qual è il CNM», spiega Gian-Luca Lardi, presidente centrale della Società Svizzera degli Impresari-Costruttori.

Parallelamente alla raccolta firme per il rinnovo del CNM, la SSIC sta conducendo trattative con i sindacati in merito al contratto collettivo di lavoro per il pensionamento anticipato nel settore dell'edilizia principale (CCL PEAN). La Società Svizzera degli Impresari-Costruttori continua a sostenere la Fondazione PEAN per il pensionamento anticipato dai 60 anni. I relativi negoziati tra la SSIC e i sindacati Unia e Syna sono in corso già da giugno 2015. Tuttavia, mentre la Società Svizzera degli Impresari-Costruttori è disponibile al compromesso nell'elaborazione delle soluzioni, i sindacati insistono su un diktat di richieste a senso unico. Inoltre, il 1° ottobre, i delegati della SSIC hanno deciso di condurre negoziati con i sindacati anche in merito al salario 2016.

Il CNM prevede:

   - salario minimo di 5500 franchi per muratori specializzati e 
     costruttori stradali AFC
   - salario minimo di 4600 franchi per manovali privi di formazione 
     professionale
   - 5 settimane di vacanza (sei settimane per gli ultracinquantenni)
   - settimana da 40,5 ore
   - 2 anni di pagamento continuato del salario in caso di malattia o
     infortunio
   - 13a mensilità
   - almeno 8 giorni festivi retribuiti all'anno
   - formazione e aggiornamento professionali garantiti e pagati 

Contatto:

Gian-Luca Lardi, presidente centrale SSIC
Mobile: +41/79/226'19'64
E-Mail: gllardi@baumeister.ch

Daniel Lehmann, direttore SSIC
Mobile: +41/79/129'11'52
E-Mail: dlehmann@baumeister.ch

Matthias Engel, portavoce SSIC
Tel.: +41/44/258'82'44
E-Mail: mengel@baumeister.ch



Plus de communiques: SBV Schweiz. Baumeisterverband

Ces informations peuvent également vous intéresser: