SBV Schweiz. Baumeisterverband

Società Svizzera degli Impresari-Costruttori: Assenza di boom nelle residenze secondarie

Zurigo (ots) - Dopo l'accettazione dell'iniziativa Weber l'11 marzo 2012, si aspettava un boom nella costruzione di residenze secondarie secondo le numerose dichiarazioni, il che però non si è verificato. Al contrario, durante lo scorso anno, la costruzione di alloggi ha subito un forte calo nei cantoni turistici come il Vallese, i Grigioni e il Ticino. L'attività è aumentata solo nell'Oberland bernese. Sono questi i principali risultati della statistica trimestrale della Società Svizzera degli Impresari-Costruttori (SSIC).

Quante volte è stato annunciato negli ultimi 12 mesi, sia oralmente che per iscritto, che ci sarebbe stato un boom nella costruzione di abitazioni secondarie? A tal punto di considerare questo boom come certo. In realtà, si è registrato, nelle regioni turistiche, un forte calo delle costruzioni di residenze secondarie, più precisamente tra l'accettazione dell'iniziativa e la fine del 2012. Nell'anno concluso, la costruzione di alloggi è diminuita del 6% nei Grigioni, dell'8 % nel Vallese e del 25% in Ticino.

Secondo uno studio dell'Istituto BAK Basel sulle ripercussioni economiche dell'iniziativa Weber, la fetta della costruzione di abitazioni secondarie al volume totale degli alloggi è di circa il 50%. Dato che la maggior parte dei comuni dei cantoni in riferimento registra più del 20% di residenze secondarie, il boom avrebbe dovuto rispecchiarsi nelle cifre globali. Però, non si è verificato, salvo nell'Oberland bernese, dove l'attività in tutto il settore dell'edilizia abitativa è aumentata del 17%.

La valanga di ricorsi inoltrati dai promotori dell'iniziativa è stata molto efficace: secondo le loro fonti, sono stati registrati dall'11 marzo 2012 circa 2000 ricorsi contro i progetti di costruzione nelle regioni turistiche. Ne risulta difatti una diminuzione delle ordinazioni del 21% nei Grigioni, del 15% nel Vallese e del 24% in Ticino.

Cliccate qui per ulteriori informazioni:

http://www.presseportal.ch/go2/ulteriori_informazioni

Contatto:

Silvan Müggler
responsabile Politica economica della SSIC
Tel.: +41/44/258'82'62
E-Mail: smueggler@baumeister.ch


Martin A. Senn, vicedirettore SSIC, responsabile Politica +
comunicazione,
Tel: +41/44/258'82'60
Mobile: +41/79/301'84'68
E-Mail: msenn@baumeister.ch



Plus de communiques: SBV Schweiz. Baumeisterverband

Ces informations peuvent également vous intéresser: