Beatrice Tschanz Kramel

Not Vital acquisisce il castello di Tarasp

Scuol-Tarasp (ots) - Il 30 marzo 2016, con la firma del contratto presso il catasto di Scuol, l'artista engadinese di fama mondiale Not Vital è diventato il nuovo proprietario del castello Tarasp. Grazie al suo generoso impegno oggi inizia una nuova era negli oltre 1000 anni della storia tumultuosa del castello. La sua visione, riempire il castello di Tarasp con arte contemporanea, un parco di sculture e continuare a mantenere il castello pubblicamente accessibile, trasformandolo in un'attrazione culturale di importanza nazionale ed internazionale, ha suscitato un grandissimo entusiasmo in tutta la regione. Al prezzo di 7,9 milioni di franchi svizzeri, Not Vital, originario di Sent, acquisisce dai proprietari precedenti, la nobile famiglia tedesca von Hessen, questo punto di riferimento engadinese e svizzero. In un secondo momento, Not Vital porterà il castello in una fondazione.

Dopo quasi due anni di trattative tra la famiglia proprietaria von Hessen e Not Vital, il cambio di proprietà è stato definitivamente stipulato. La Fondazione Chastè da Tarasp, istituita nel 2010 con un grande impegno da parte di Andrea Fanzun e del Comune di Tarasp con lo scopo di mantenere il castello garantendo la sua vocazione pubblica, ha contribuito in modo significativo al successo di questo accordo. Anche l'atteggiamento flessibile della famiglia von Hessen, e il sostegno delle autorità comunali di Scuol e dei suoi cittadini, hanno contribuito all'esito positivo del progetto. Infatti, nel voto comunale avevano approvato all'unanimità l'erogazione di contributi annuali nella misura di CHF 200.000.

"Per me è un grande giorno", dice Not Vital "devo ringraziare le molte persone che hanno contribuito a facilitare l'acquisto. Un mio sentito grazie va anche ai giovani della valle che mi hanno sostenuto con entusiasmo fin dall'inizio. Farò di tutto per fare sì che dal castello nasca un luogo di importanza culturale e di incontri umani, e così contribuire all'attrattiva del Comune e dell'economia generale della regione."

Il principe Philipp von Hessen, come rappresentante del precedente proprietario, ha consegnato una chiave simbolica a Not Vital. "La nostra famiglia e i nostri antenati hanno conservato il castello con cura, adesso è tornato nuovamente in mani svizzere e spero che vi rimarrà per i prossimi secoli; la storia ha fornito già abbastanza varietà", ha detto, alludendo alla storia movimentata del castello. "Abbiamo dato una mano a Not Vital come nuovo proprietario, per trovare questa soluzione abbassando il prezzo che stavamo chiedendo e siamo convinti che lui grazie al suo unico talento artistico e umano potrà portare il castello a nuove vette. Siamo particolarmente lieti, che voglia continuare la nostra tradizione di mantenimento del castello aperto al pubblico. Noi ci siamo sempre impegnati in questo".

Anche per Andrea Fanzun, ex presidente della Fondazione Chastè da Tarasp, l'acquisto da parte di Not Vital è un grande piacere. "Per anni abbiamo sostenuto che poteva essere trovata una soluzione per il castello che lo mantenesse come un bene pubblico per la comunità e la regione. Questo è stato ottenuto e supera le nostre aspettative. Qui, con Not Vital e la sua volontà e abilità creativa, verrà creato qualcosa di unico".

Il prezzo di acquisto di 7,9 milioni di franchi svizzeri e viene sostenuto da Not Vital con mezzi propri e con un prestito bancario della banca francese CIC. Il finanziamento complessivo, ora riuscito, è garantito dall'imprenditore e presidente del consiglio di amministrazione del Hochalpinen Institut Ftan, originario di Sent, Jon Peer. Inoltre, la fondazione Ernst-Göhner sostiene il castello con ulteriori misure con un prestito senza interessi di CHF 500.000.

Not Vital, una volta restituito il prestito, intende trasferire il castello in una fondazione. Il castello continuerà ad essere gestito come attrazione culturale tramite la già esistente "Fundaziun Chastè da Tarasp", che verrà presieduta da Not Vital. Andrea Fanzun (ex presidente, ora vicepresidente) e il membro del consiglio David Hrankovic lo sosterranno dell'impresa. Il comune di Scuol sosterrà il progetto culturale e sociale di Not Vital nel castello di Tarasp con contributi annuali di CHF 200.000. Così potrà essere coperta una parte degli elevati costi di gestione. "Per il nostro Comune è un impegno finanziario notevole", dice il sindaco Christian Fanzun, "tuttavia la creazione di un'attrazione culturale di prim'ordine è una grande attrattiva per il turismo. Il progetto artistico e il nostro impegno godono del pieno sostegno della comunità e della regione e siamo felici con tutte le parti interessate dell'acquisto del castello Tarasp da parte di Not Vital".

Rispetto della storia, preservazione del presente, e disegno del futuro, tutto questo è racchiuso nel castello Tarasp con il nuovo proprietario Not Vital.

ContaPer ulteriori informazionitto:

Beatrice Tschanz
beatricetschanz@bluewin.ch
Portatile: +41 79 407 08 78



Ces informations peuvent également vous intéresser: