Eidgenössisches Starkstrominspektorat ESTI

ESTI: Sorveglianza del mercato 2012
L'11 percento dei prodotti elettrotecnici risulta difettoso

Fehraltorf (ots) - Secondo il rapporto dell'Ispettorato federale degli impianti a corrente forte ESTI relativo alla sorveglianza del mercato 2012, l'11% dei prodotti elettrotecnici controllati presenta dei difetti. Il rilevamento è stato effettuato dall'ESTI mediante controlli a campione in tutta la Svizzera. Ai fini di garantire la sicurezza dei prodotti e la trasparenza, dal 1° gennaio 2013 tutti i prodotti con il contrassegno di sicurezza sono pubblicati sul sito: www.esti.admin.ch

Annualmente l'ESTI verifica la conformità dei requisiti legali e in materia di sicurezza di circa 1'500 prodotti a bassa tensione provenienti dai settori dell'economia domestica, della burotica, dell'commercio e dell'industria. Tali prodotti si ritrovano sovente nella pubblicità, nella stampa scritta e su internet. Il controllo del mercato viene effettuato mediante controlli a campione presso i grandi distributori e alle fiere. 170 controlli sono stati effettuati in seguito a segnala-zioni di privati e di concorrenti.

Nel 2012 l'11% dei prodotti controllati presentava dei difetti. Tali difetti comprendevano prove insufficienti della sicurezza e molte volte difetti concreti in materia di sicurezza. Nel caso in cui un difetto costituisce un rischio per l'utente, l'ESTI emette un divieto di vendita. Sono stati emanati 66 divieti di vendita rispettivamente blocchi delle vendite. Nel 2012 ciò riguardava in particolare ad esempio illuminazioni a LED con contatti non protetti, spine e prolunghe illecite, puntatori laser pericolosi e nell'ambito dell'artigianato quadri elettrici da cantiere difettosi.

Vendendo i loro prodotti agli utenti, i distributori di prodotti elettrici devono soddisfare le esigenze dell'ordinanza sui prodotti elettrici a bassa tensione (OPBT) e in particolare, fornire le prove di sicurezza per i loro prodotti. In 11 casi i commercianti e i fabbricanti hanno in qualità di distributori ritirato essi stessi i prodotti dal mercato in virtù della legge federale sulla sicu-rezza dei prodotti (LSPro) e ne hanno informato l'ESTI. Occorre assolutamente tener conto del fatto che in Svizzera è vietato commercializzare apparecchi elettrici con spine estere. Le manipolazioni non eseguite a regola d'arte da parte dei consumatori su tali apparecchi possono portare a situazioni pericolose durante il loro utilizzo! I consumatori possono assicurarsi la massima protezione preferendo l'acquisto di apparecchi elettrici presso fornitori seri con un servizio alla clientela competente in Svizzera, prestando attenzione, che vi siano istruzioni per l'uso leggibili e marchi di omologazione apposti sul prodotto.

I marchi svizzeri sono il contrassegno di sicurezza dell'ESTI e il contrassegno di conformità SEV di Electrosuisse. Per maggior sicurezza dei prodotti e migliore trasparenza, dal 1° gennaio 2013 tutti i prodotti con il contrassegno di sicurezza dell'ESTI sono pubblicati sul sito: www.esti.admin.ch

I prodotti muniti del contrassegno di sicurezza sono stati omologati da un organismo indipendente. Il contrassegno di sicurezza soddisfa esigenze più elevate in materia di sicurezza dei prodotti che non la mera autodichiarazione con un marchio CE e offre quindi un valore aggiunto a consumatori e utenti.

Contatto:

Ispettorato federale degli impianti a corrente forte ESTI
Luppmenstrasse 1
8320 Fehraltorf

Peter Fluri
Tel.: +41/44/956'12'30
E-Mail: mub.bs.info@esti.ch
Web: www.esti.admin.ch


Ces informations peuvent également vous intéresser: