LIDL Schweiz

Lidl Svizzera aumenta i salari dell'1 percento e porta il salario minimo a 4'100 franchi

Weinfelden (ots) - Lidl Svizzera aumenta per l'anno di esercizio 2016, nell'ambito del Contratto collettivo di lavoro con il sindacato Syna e la Società Impiegati Commercio Svizzera, la massa salariale totale dell'1 percento. Inoltre tutti i salari minimi saranno aumentati di 100 franchi. Così facendo, Lidl Svizzera si posiziona chiaramente al di sopra di tutti gli aumenti salariali resi noti finora nel commercio al dettaglio.

Lidl Svizzera aumenta il salario minimo a livello nazionale da mensilmente 4'000 a 4'100 franchi (x 13). Anche tutte le altre fasce salariali sono rivedute al rialzo. In futuro, i collaboratori con formazione biennale vicina alla pratica percepiscono almeno 4'200 e quelli con formazione triennale vicina alla pratica almeno 4'350 franchi, riferendosi tutte le informazioni a un carico di lavoro del 100%. I nuovi salari minimi e l'aumento della massa salariale sono stati concordati con il sindacato Syna e la Società Impiegati Commercio Svizzera (SIC) nell'ambito dell'esistente contratto collettivo di lavoro (CCL).

L'aumento della massa salariale dell'1 percento comprende, oltre all'aumento dei salari minimi, in particolare importi per gli aumenti di salario individuali. Oltre all'aumento della massa salariale dell'1 percento, Lidl Svizzera mette a disposizione mezzi per le promozioni e i premi di fedeltà.

Syna e la Società Impiegati Commercio sono molto soddisfatti di questo risultato. «L'aumento della massa salariale dell'1 percento è senza pari nelle trattative salariali 2016 di tutto il commercio al dettaglio» loda Carlo Mathieu, responsabile Settore Servizi del sindacato Syna. Karin Oberlin, responsabile Partenariato sociale presso la Società Impiegati Commercio, aggiunge: «Anche l'aumento dei salari minimi per collaboratori non qualificati e quelli con apprendistato è molto soddisfacente e dimostra, che nel commercio al dettaglio il pagamento di salari leali è assolutamente possibile.»

Georg Kröll, presidente della direzione di Lidl Svizzera, commenta: «Lo sviluppo positivo di Lidl Svizzera consente di rendere partecipi al nostro successo anche i nostri collaboratori. Anche riguardo ai salari minimi inviamo di nuovo un chiaro segnale nel commercio al dettaglio svizzero.»

I salari minimi aumentati sono garantiti nel CCL. Il CCL-Lidl esistente dal 2011 garantisce inoltre un orario di lavoro settimanale di 41 ore e prestazioni sociali ottime, come ad esempio il congedo di maternità di 16 settimane e un congedo di paternità di 2 settimane.

Contatto:

Contatto Lidl Svizzera:

Corina Milz
Responsabile PR & Social Media
Tel.: 071 627 82 00
E-mail: media@lidl.ch
www.lidl.ch
www.facebook.com/lidlch


Contatto SYNA - il sindacato:

Carlo Mathieu
Responsabile Settore Servizi
Tel.: 079 690 54 79
E-mail: carlo.mathieu@syna.ch
www.syna.ch


Contatto Società Impiegati Commercio Svizzera:

Karin Oberlin
Responsabile Partenariato sociale
Tel.: 078 771 48 09
E-mail: karin.oberlin@kfmv.ch
www.kfmv.ch


Plus de communiques: LIDL Schweiz

Ces informations peuvent également vous intéresser: