AXA Winterthur

Studio AXA: i giovani conducenti non frenano a fondo
Due terzi di tutti tamponamenti potrebbero essere evitati

    Winterthur (ots) - A quanto pare i giovani conducenti che circolano sulle strade svizzere esitano troppo nel frenare. Questo è quanto emerge da uno studio di AXA Winterthur, nel quale sono stati esaminati tamponamenti verificatisi nonostante una frenata tempestiva. Secondo i dati elaborati dagli esperti di infortunistica di AXA, quasi due terzi (62%) di questi incidenti si sarebbero potuti evitare con una frenata a fondo.

    La maggioranza dei casi esaminati si è verificata all'ora di punta nel traffico cittadino a velocità relativamente ridotta. Ma il quadro è lo stesso anche a velocità più elevate: spesso si arriva al tamponamento dopo una frenata tempestiva, ma troppo debole. Solo il 38% degli incidenti esaminati si sarebbe verificato comunque anche se i conducenti avessero frenato subito a fondo.

    Secondo Bettina Sinzig, responsabile Infortunistica presso AXA Winterthur, il fatto che gli automobilisti frenino spesso con poca decisione è un fenomeno noto. Tuttavia la chiarezza dei risultati dello studio ha sorpreso anche lei: "Evidentemente il problema è più grande di quanto si credeva finora".

    Lo studio di AXA Winterthur è la prima indagine ad aver registrato con misurazioni oggettive le forze frenanti prima degli incidenti. Ciò è stato reso possibile dalla valutazione dei dati del Crash Recorder. Questi apparecchi, installati gratuitamente sui veicoli dei clienti di AXA Winterthur, memorizzano i dati relativi all'accelerazione e decelerazione prima e dopo una collisione. Per questo studio sono stati valutati i dati di oltre 600 collisioni di vetture dotate del Crash Recorder.

    I dati valutati provengono da incidenti causati da giovani conducenti poiché in un primo momento AXA Winterthur ha introdotto il Crash Recorder solo per questa categoria di conducenti. "Non sappiamo se anche i conducenti più anziani frenino in modo così esitante". Saremo in grado di rispondere a questa domanda quando avremo dati sufficienti anche per questa fascia di popolazione", afferma Bettina Sinzig, che tuttavia raccomanda sin d'ora a tutti i conducenti di esercitare se possibile di tanto in tanto la frenata a fondo nell'ambito di un apposito corso.

    La signora Sinzig consiglia inoltre di indossare scarpe adeguate, che consentano di esercitare una pressione sufficiente sul pedale del freno. "In caso di dubbio è sempre meglio una frenata troppo brusca che troppo blanda, in particolare con le automobili dotate di ABS", spiega Bettina Sinzig. Secondo lo studio di AXA, un ulteriore aiuto è fornito dai sistemi di frenata assistita, di cui sono in parte dotate le automobili moderne. Sinzig: "Vale davvero la pena considerare questi sistemi quando si acquista una vettura poiché in molti casi essi aiutano ad evitare incidenti!".

ots Originaltext: AXA Winterthur
Internet: www.presseportal.ch

Contatto:
AXA Winterthur, Media Relations
Tel.:    +41/52/261'77'44
Mobile: +41/79/427'57'66
E-Mail: pascal.hollenstein@axa-winterthur.ch



Plus de communiques: AXA Winterthur

Ces informations peuvent également vous intéresser: