SRG SSR

«Campionati mondiali di sci St. Moritz 2017»: le immagini della SRG SSR affascinano in Svizzera e nel mondo intero

Bern (ots) - Berna/Zurigo, 23 febbraio 2017. Su mandato della European Broadcasting Union (EBU) e della Fédération Internationale de Ski (FIS), la SSR ha prodotto il segnale mondiale dei Campionati mondiali di sci St. Moritz 2017. Le immagini del paradiso invernale engadinese hanno fatto il giro del globo raggiungendo oltre 20 Paesi. In Svizzera, la RSI, la SRF, la RTS e la RTR hanno coperto il grande evento in modo completo (radio, TV e online) e nelle quattro lingue nazionali. In media sono state 569 000 le persone che in tutta la Svizzera hanno seguito le competizioni in diretta sulle reti TV della SSR.

I Campionati mondiali di sci di St. Moritz si sono conclusi domenica 19 febbraio 2017 con lo slalom maschile. In qualità di host broadcaster, come viene definita, la SSR ha prodotto il segnale mondiale per la trasmissione di tutte le competizioni e qualificazioni, degli ultimi allenamenti pre-gara, della cerimonia di apertura nonché di tutte le premiazioni dei campionati.

Base per le trasmissioni in diretta in oltre 20 Paesi Impiegando fino a 38 telecamere, la SSR ha prodotto il segnale mondiale su mandato dell'EBU e della FIS. Tale segnale è servito da base per le trasmissioni in diretta in tutto il mondo. Le sofisticate immagini di St. Moritz, meta turistica invernale e sciistica engadinese, sono state diffuse in oltre 20 Paesi di tutto il mondo, con un pubblico televisivo potenziale di 650 milioni di telespettatori.

Produzioni SSR di successo nelle quattro lingue nazionali In Svizzera la SSR e le sue emittenti regionali hanno offerto a un pubblico di milioni di persone una pregevole offerta sportiva in televisione, alla radio e online, per di più nelle quattro lingue nazionali. Durante le trasmissioni in diretta delle reti della SSR, già solo i telespettatori sono stati in media 569 000 in tutta la Svizzera. A livello nazionale, le reti della SSR hanno raggiunto così una quota di mercato del 63,5 per cento (gruppo target 3+, Svizzera, overnight). Il valore massimo lo ha raggiunto la discesa libera maschile: la gara che ha visto vincitore Beat Feuz è stata seguita in diretta su SRF zwei, RTS Deux e RSI LA 2 da una media di 1 320 000 telespettatori. Ciò equivale a una quota di mercato del 71,9 per cento (gruppo target 3+, Svizzera, overnight). A destare grande interesse tra il pubblico è stato inoltre il Making of «Countdown St. Moritz - Wie die SRG die Ski-WM zum Spektakel macht», seguito in prima visione su SRF 1, RTS Deux e RSI LA 2 da un totale di 455 000 persone di tutte le regioni linguistiche svizzere (gruppo target 3+, Svizzera, overnight).

Fino a 1 163 000 telespettatori per la discesa libera maschile in diretta su SRF zwei Dal 6 al 19 febbraio 2017, la SRF ha offerto una copertura completa dei campionati in TV, alla radio e online, riscuotendo un successo strepitoso su tutti i canali. In media 439 000 persone della Svizzera tedesca hanno seguito le competizioni in diretta su SRF zwei. Ciò corrisponde a una quota di mercato del 69,9 per cento. A registrare il picco è stata la discesa libera maschile, seguita da 1 163 000 telespettatori (gruppo 3+, Svizzera tedesca, overnight). Anche l'offerta online della SRF ha raggiunto un pubblico molto vasto: durante i campionati l'offerta online di SRF Sport ha totalizzato 1,6 milioni di visualizzazioni in diretta streaming e 4,5 milioni di visite.

Fino a 233 000 telespettatori per la discesa libera maschile su RTS Deux I campionati di sci in Engadina e la pioggia di medaglie per le atlete e gli atleti svizzeri hanno suscitato grande entusiasmo anche tra il pubblico romando. Il valore massimo su RTS Deux lo ha registrato la discesa libera maschile, con in media 172 000 persone della Svizzera francese, per una quota di mercato del 48,5 per cento e un picco di 233 000 telespettatori (gruppo target 3+, Svizzera francese, overnight). L'utilizzo del sito web rts.ch/sport e della relativa app, con un totale di 1,9 milioni di visite, è quasi raddoppiato durante i campionati.

Domenica 1 persona su 2 davanti allo schermo per la discesa libera su RSI LA 2 Anche nella Svizzera italiana nella domenica della discesa libera si è registrato un record: su RSI LA 2 la competizione femminile ha sfiorato i 36 000 telespettatori della Svizzera italiana, per una quota di mercato del 50,7 per cento, mentre la discesa maschile, con 51 000 telespettatori, ha raggiunto il 52,3 per cento (gruppo target 3+, Svizzera italiana, overnight). Durante i campionati il sito web rsi.ch/sport e l'app RSI Sport hanno registrato 240 000 visite e 26 000 visualizzazioni in diretta streaming.

RTR: riuscito scambio con il pubblico

Il grande evento sciistico si è tenuto nel cuore dei Grigioni, nella patria della RTR. Quest'ultima ha offerto una copertura completa degli eventi sulle piste di St. Moritz e al di fuori di esse in numerosi servizi all'interno della trasmissione quotidiana «Telesguard» su SRF 1, alla Radio Rumantsch e sul sito rtr.ch. Grazie allo studio radiofonico allestito per l'occasione in centro a St. Moritz, la RTR ha dato al pubblico anche la possibilità di gettare uno sguardo dietro le quinte della radio. Lo studio è stato visitato ogni giorno da centinaia di persone. Lo scambio con il pubblico regionale è del tutto riuscito, anche grazie alla collaborazione con Radio SRF 3.

Roland Mägerle, responsabile Business Unit Sport SSR: «Il grande evento in Engadina ha mostrato quanto sia sottile il confine tra vittoria e sconfitta, emozioni e momenti di paura. Sono molto felice che in seguito al serio incidente che ha visto coinvolto un velivolo della pattuglia acrobatica PC-7 non ci siano stati feriti. A maggior ragione sono lieto che l'offerta SSR abbia riscosso un enorme successo tra il pubblico. Con le nostre immagini, i nostri programmi, il nostro know-how e la nostra qualità abbiamo affascinato milioni di persone in Svizzera e nel mondo».

Contatto:

Comunicazione aziendale SSR 

Per informazioni:
Roland Mägerle, responsabile Business Unit Sport SSR, responsabile
SRF Sport
Coordinazione tramite Andrea Wenger, portavoce SRF
Tel. 044 305 52 12 o andrea.wenger@srf.ch


Plus de communiques: SRG SSR

Ces informations peuvent également vous intéresser: