SRG SSR

Accordo con Discovery: le emittenti della SRG SSR trasmetteranno i giochi olimpici 2018 e 2020

Bern (ots) - Berna/Londra, 6 luglio 2016. La Discovery Communications e la SSR hanno stretto per i giochi olimpici un partenariato pluriennale che garantirà ai telespettatori una copertura completa e offrirà loro la possibilità di seguire ogni istante delle olimpiadi invernali di PyeongChang 2018 e delle olimpiadi estive di Tokio 2020 su diverse piattaforme.

I giochi olimpici invernali di PyeongChang 2018 e quelli estivi di Tokio 2020 saranno accessibili al pubblico svizzero sulle reti e piattaforme della SSR (online e app) nonché sui canali e sulle piattaforme online di Eurosport. Grazie a una ricca scelta tra TV a libero accesso, TV a pagamento e offerte digitali, i telespettatori elvetici potranno vivere da vicino ogni momento di questi eventi sportivi.

La SSR ottiene dalla Discovery Communications sublicenze esclusive per i diritti audiovisivi nonché diritti di radiodiffusione non esclusivi per tutte le trasmissioni dei giochi olimpici di PyeongChang 2018 e Tokio 2020 captabili gratuitamente in Svizzera nelle quattro lingue nazionali, ossia tedesco, francese, italiano e romancio. La sublicenza comprende inoltre i diritti per trasmettere format d'informazione al termine degli eventi in diretta, nonché determinati diritti per la diffusione digitale (on demand su internet e app). Eurosport si riserva i diritti per diffondere tutte le trasmissioni relative ai giochi olimpici su tutte le sue emittenti televisive a pagamento e piattaforme digitali.

La SSR vanta una lunga tradizione nella copertura delle olimpiadi. Grazie a questo partenariato, potrà continuare a offrirle al suo pubblico sui suoi canali e sulle sue piattaforme nel quadro abituale, rivolgendo particolare attenzione anche alle performance e ai successi degli atleti elvetici. Inoltre, per tutta la durata dei giochi olimpici, gli spettatori potranno godere di un'esperienza audiovisiva straordinaria sulle piattaforme di Eurosport, 24 ore su 24 e su qualsiasi dispositivo.

Roger de Weck, direttore generale SSR: «Sono molto felice che, dopo Rio 2016, potremo offrire in uno standard elevato anche i giochi olimpici di PyeongChang 2018 e di Tokio 2020. Lo sport è sinonimo di bellezza ed emozioni, crea modelli e alimenta uno spirito di condivisione nelle quattro regioni del Paese. Riveste quindi un ruolo fondamentale nella strategia di offerta dell'azienda mediatica pubblica della Svizzera».

Kasia Kieli, presidente di Discovery Networks Central & Eastern Europe, Middle East and Africa: «Siamo fieri di poter presentare i giochi olimpici in questa grande cornice. Abbiamo lavorato intensamente alla conclusione di un accordo in grado di offrire agli svizzeri la possibilità di seguire le olimpiadi come e quando lo desiderano. Con le trasmissioni della SSR e la vasta gamma di offerte di Eurosport possiamo offrire ai fan sia i momenti eccezionali che ogni singolo sguardo sui giochi, e ciò su una varietà di dispositivi come mai prima d'ora».

Roland Mägerle, responsabile Business Unit Sport SSR: «La SSR continuerà a offrire ai suoi spettatori un servizio completo e su misura, puntando come sempre l'accento sulle squadre e sugli atleti svizzeri. I giochi olimpici costituiscono un elemento centrale del servizio pubblico e della strategia sportiva della SSR. Siamo pertanto lieti di aver trovato con Discovery una buona soluzione al termine di trattative fruttuose».

Jean-Thierry Augustin, presidente di Sports and Olympic Development per Discovery Networks International: «Grazie al nostro forte legame con i giochi olimpici possiamo dar vita a un'unione straordinaria tra la tradizionale attività d'informazione di qualità svolta da un'emittente nazionale e la competenza di Eurosport, la patria televisiva delle olimpiadi. Eurosport, infatti, dedica già alle discipline olimpiche oltre la metà della sua programmazione. L'accordo con la SSR è un'ulteriore prova della nostra capacità di collaborare in modo proficuo con i migliori partner televisivi sui diversi mercati, al fine di presentare i giochi olimpici nei vari Paesi garantendo la massima qualità e la più ampia copertura possibile».

A giugno 2015, Discovery ha reso noto insieme al Comitato olimpico internazionale (CIO) che l'azienda si era assicurata i diritti di diffusione esclusivi per la TV e le piattaforme multimediali relativi alla trasmissione dei giochi olimpici 2018-2024 in 50 Paesi e regioni d'Europa.

In proposito, Discovery ha già stipulato nove sublicenze. Sono stati conclusi partenariati con emittenti nazionali in Austria (ORF), Croazia (HRT), Repubblica Ceca (Ceska Televize), Finlandia (YLE), Ungheria (MTVA), Irlanda (RTE), Paesi Bassi (NOS) e Regno Unito (BBC). Ciascuna sublicenza è stata adeguata al mercato televisivo e radiofonico del Paese in questione.

Contatto:

Comunicazione aziendale SSR
Daniel Steiner, portavoce

Per informazioni:
Roland Mägerle, responsabile Business Unit Sport, responsabile SRF
Sport
Coordinamento tramite Caroline Kalberer, portavoce SRF Sport
Tel. 044 305 50 50 o caroline.kalberer@srf.ch



Plus de communiques: SRG SSR

Ces informations peuvent également vous intéresser: