SRG SSR

Consiglio d'amministrazione e Assemblea dei delegati hanno scelto Roger de Weck è il nuovo Direttore generale di SRG SSR idée suisse

    Bern (ots) - Il nuovo Direttore generale di SRG SSR idée suisse si chiama Roger de Weck. Dopo la nomina da parte del Consiglio d'amministrazione e l'approvazione dell'Assemblea dei delegati di SRG SSR, il Presidente del Consiglio d'amministrazione, Jean-Bernard Münch, lo ha presentato oggi ai media. Il 56enne de Weck entrerà in carica il 1° gennaio 2011 succedendo ad Armin Walpen. Il conduttore di «Sternstunden» è stato caporedattore di «Die Zeit» e «Tages-Anzeiger» e membro della Direzione del Gruppo Tamedia. È Presidente dell'Istituto di alti studi internazionali e dello sviluppo (Graduate Institute) di Ginevra e libero pubblicista.

    Come annunciato in occasione del bando di concorso a fine settembre 2009, oggi si è tenuta l'elezione del nuovo Direttore generale da parte del Consiglio d'amministrazione e dell'Assemblea dei delegati di SRG SSR.

    Il neoeletto Direttore generale, Roger de Weck, risiede a Zurigo, è sposato e padre di quattro figli adulti. Nato a Friburgo e cresciuto «bilingue» a Ginevra e Zurigo, studia scienze economiche (lic.oec HSG) all'Università di San Gallo e in seguito svolge  uno stage di editoria commerciale ad Amburgo. Possiede un dottorato onorario dell'Università di Lucerna. Inizia la carriera giornalistica alla «Tribune de Genève», in seguito scrive anche per «24 heures», «Die Weltwoche» ed è corrispondente da Parigi per «Die Zeit». Nel 1990 assu-me la direzione della redazione economica di «Die Zeit» di Amburgo. De Weck rientra nel 1992 al «Tages-Anzeiger» come caporedattore e membro della Direzione del Gruppo Tamedia. Nel 1997 passa nuovamente a «Die Zeit». Dal 2001 opera come libero pubbli-cista e lavora per la televisione, la radio e la stampa in Svizzera e all'estero. Dal 2004, de Weck è stato Presidente del Consiglio di fondazione del rinomato Istituto universitario di alti studi internazionali di Ginevra, che ha contribuito a fusionare con l' Istituto universitario di studi dello sviluppo. Oggi presiede la struttura fusionata, ovvero l'Istituto di alti studi internazionali e dello sviluppo (Graduate Institute) con i suoi circa 900 studenti e 45 professori. Al «Tages-Anzeiger» di Zurigo, presso la «Die Zeit» di Amburgo e l'Istituto di Ginevra, de Weck ha gestito un change management attivo portando efficacemente a termine con un lavoro di squadra profonde ristrutturazioni e riorganizzazioni. «Siamo convinti di aver trovato in Roger de Weck una persona integra, stimata e versata in materia pubblicistica e giornalistica, ma anche dotata di un solido bagaglio di esperienza in campo manageriale, dove ha ricoperto diverse posizioni con ampia responsabilità in ambito economico-aziendale e finanziario. Egli soddisfa quindi ampiamente il nostro profilo di requisiti. De Weck è garante di un giornalismo responsabile e dei suoi valori. Grazie alla sua affinità con temi di politica sociale, alla sua provenienza francofona e alla sua ampia rete di relazioni con il mondo politico ed economico, culturale e scientifico, Roger de Weck può guidare in modo ideale la nostra azienda mediatica verso il futuro», spiega Jean-Bernard Münch, Presidente del Consiglio d'amministrazione di  SRG SSR.

    «Sono lieto di affrontare questa grande sfida, nella quale posso far valere le esperienze che ho maturato in diverse realtà dello scenario mediatico. Dirigere significa per me la capacità di ascoltare, di discutere apertamente i diversi aspetti e punti di vista, ma poi anche di saper decidere con chiarezza e di attuare senza indugio la decisione assunta», dichiara Roger de Weck aggiungendo: «Nel nostro paese quadrilingue la SRG SSR ha il compito statale di contribuire alla coesione nazionale e alla formazione dell'opinione pubblica e politica. È il servizio pubblico e il servizio al pubblico. Un impegno che accetto con rispetto e al quale intendo rispondere con attenzione e coerenza.»

    La scelta del nuovo direttore di SRG Deutschschweiz da parte del Consiglio d'amministrazione di SRG SSR, su mandato del Consiglio d'amministrazione regionale SRG.D, può ora essere effettuata in modo che anche il neoeletto Direttore generale par-tecipi alla selezione.

Contatto: Jean-Bernard Münch, Presidente del Consiglio d'amministrazione SRG SSR idée suisse, Belpstrasse 48, 3000 Berna 14, tel.: 031 350 92 80



Plus de communiques: SRG SSR

Ces informations peuvent également vous intéresser: