SRG SSR

Un nuovo contratto collettivo di lavoro per la SRG SSR

    Bern (ots) - La SRG SSR idée suisse e il Sindacato svizzero dei mass media (SSM) hanno siglato un nuovo Contratto collettivo di lavoro (CCL). L'elemento centrale è l'introduzione della gestione annua dei tempi di lavoro. Entrerà in vigore il 1° gennaio 2009, per una durata di quattro anni.

    L'orario annuo è la principale novità del nuovo CCL e permetterà ai dipendenti della SRG SSR di gestire i propri tempi di lavoro sull'arco dei 12 mesi. Si tratta di un modello moderno, ben collaudato in numerosi settori professionali. Dopo quasi un anno e mezzo di trattative, le parti sociali sono riuscite ad elaborare soluzioni congiunte anche sugli altri capitoli del contratto collettivo.

    Sono assoggettati al Contratto collettivo di lavoro della SRG SSR circa 5000 dipendenti della Radiotelevisione svizzera di lingua italiana (RTSI), Schweizer Radio DRS (SR DRS), Schweizer Fernsehen (SF), Radio Suisse Romande (RSR), Télévision Suisse Romande (TSR), Radio e Televisun Rumantscha (RTR), Swissinfo, della Direzione generale e di Media Services SRG SSR. Il CCL entrerà in vigore il 1° gennaio 2009, per una durata di quattro anni.

Contatto: Comunicazione aziendale SRG SSR Daniel Steiner, portavoce della SRG SSR idée suisse, tel. 079 827 00 66



Plus de communiques: SRG SSR

Ces informations peuvent également vous intéresser: