Schweiz. Gesellschaft für Allgemeine Innere Medizin - SGAIM

la più grande associazione specialistica in Svizzera: Assemblea costitutiva della Società Svizzera di Medicina Interna Generale (SSMIG)di 17 dicembre 2015

Basilea/Berna (ots) - Assemblea costitutiva della Società Svizzera di Medicina Interna Generale (SSMIG)

Un evento storico per la medicina interna generale

Il 17 dicembre 2015 è avvenuta la fusione tra la SSMG e la SSMI e, durante l'assemblea costitutiva, svoltasi presso il Yehudi Menuhin Forum di Berna, si è costi-tuita la maggiore associazione di specialisti in campo medico presente sul territorio elvetico. D'ora in poi i medici specialisti in medicina interna generale faranno capo a un'unica realtà.

L'idea di comprendere e di curare il paziente nella sua complessità accomuna sia gli inter-nisti in ospedale o nelle università, sia i medici generici in ambulatorio. Essi condividono la stessa visione che è quella di offrire una medicina attenta a tutta la persona, continua, coordinata ma anche e soprattutto umana. Affinché la tanto declamata medicina generale sia all'altezza della propria reputazione e possa riflettersi anche nella pratica, le due società precedenti di medicina interna generale, la SSMI e la SSMG, hanno deciso di costituire una associazione specialistica unica. La fusione è avvenuta il 17 dicembre 2015 a Berna, in oc-casione dell'assemblea costitutiva. Un passo, questo, di importanza storica, in controten-denza rispetto all'attuale super specializzazione in medicina.

I futuri compiti della SSMIG, che con circa 8'000 membri diventerà la più grande associazione specialistica in Svizzera, consisteranno nel supportare gli internisti generali con offer-te di formazione continua e di aggiornamento altamente qualificate, tra l'altro nell'organizzazione di congressi e per l'esame di medico specialista, e nell'arricchire il loro lavoro con ricerche specifiche. Una delle priorità sarà quella di promuovere i giovani medici. Con la nuova realtà verranno superate le attuali differenze tra l'ambito ambulatoriale e quello ospedaliero, e le differenti culture saranno considerate come una risorsa. La nuova asso-ciazione dovrà soddisfare le esigenze di una medicina analitica e critica, disposta a mettersi in gioco e a fissare dei limiti. Sarà sostenuta l'idea delle organizzazioni precedenti che è quella di essere vicino ai pazienti e alle famiglie. L'attenzione sarà puntata sulla realtà quo-tidiana dei pazienti, sempre più complessa e caratterizzata da polimorbidità. Con la fusione, la SSMIG acquisirà maggiore forza nel difendere gli interessi della medicina interna genera-le nei confronti dei diversi attori e delle autorità sanitarie. Un'altra missione sarà poi quella di informare non solo la categoria ma anche la popolazione sulle tematiche più rilevanti le-gate alla medicina interna generale.

Contatto:

Prof. Dr. med. Jean-Michel Gaspoz, copresidente SSMIG: Tel. 078 759 
37 20
Dr. med. François Héritier, copresidente SSMIG: Tel. 079 280 09 89
Bernadette Häfliger Berger, segretaria generale SSMIG: Tel. 079 874
46 67


Ces informations peuvent également vous intéresser: