Assura SA

Assura: 280'000 assicurati presi in ostaggio

Pully (ots) - L'UFSP, per realizzare l'obiettivo di non aumentare i premi oltre il 4% su due anni, ha reso una decisione arbitraria nei confronti di ASSURA. ASSURA si è impegnata a non aumentare le proprie tariffe dei premi nel 2009 e fintantoché la situazione glielo permetterà, rispondendo quindi ad una richiesta fatta dal Consigliere federale Signor Pascal Couchepin. ASSURA è suo malgrado costretta a diminuire le tariffe in modo inaccettabile, indebolendo cos" la propria salute finanziaria, in un contesto di crisi economica mondiale, la quale dovrebbe piuttosto incitare al mantenimento di fondi propri sufficienti alfine di garantire agli assicurati il rimborso delle prestazioni correlate ai loro trattamenti medici. ASSURA è obbligata a ricorrere contro questa decisione priva di basi legali, nell'interesse a lungo termine dei suoi assicurati. Un tale accanimento arbitrario nei confronti di Assura, la quale propone già dei premi tra i più bassi del mercato, è incomprensibile, allorché sono stati approvati i premi di alcune casse malati che dispongono di riserve importanti. ots Originaltext: Assura SA Internet: www.presseportal.ch Contatto: Daniel Wiedmer, Direttore generale Tel.: +41/21/721'44'40 Mobile: +41/78/694'56'20 E-Mail: dwiedmer@assura.ch

Ces informations peuvent également vous intéresser: