Corner Bank AG - Cornercard

La carta di credito che rispetta l'ambiente vince il premio svizzero Intelligent Finance Foresight per progetti finanziari.

Lugano/Zurigo (ots) - La Climate Credit Card - nata da una collaborazione tra South Pole Carbon, società leader nella tutela climatica a livello internazionale, e Cornèrcard, emittente di carte di credito e prepagate innovative - è stata insignita per la quinta volta consecutiva dell'Intelligent Finance Foresight (IFF) Award, destinato a progetti finanziari sostenibili e creativi.

Il premio dell'ente finanziario Alphapay AG è riservato ad aziende svizzere che si distinguono per la concezione di progetti finanziari sostenibili. «Siamo molto orgogliosi di questo riconoscimento», afferma il dottor Maximilian Horster, responsabile del prodotto presso South Pole Carbon. «Grazie alla Climate Credit Card possiamo fare qualcosa per l'ambiente con gli acquisti di tutti i giorni.»

La Climate Credit Card di Cornèrcard è la prima carta che consente di compensare al 100 % le emissioni di CO2 della merce, dei beni e dei servizi acquistati senza alcun costo aggiuntivo- ogni cena al ristorante, ogni viaggio aereo e ogni acquisto lascia infatti una traccia invisibile di CO2. Il calcolatore climatico di South Pole Carbon rileva automaticamente le emissioni e le compensa promuovendo progetti ambientali innovativi nei paesi in via di sviluppo. I costi per la compensazione delle emissioni di CO2 sono interamente a carico di Cornèrcard.

Il progetto ambientale in Nuova Caledonia

Con la Climate Credit Card è stato possibile sostenere un progetto ambientale in Nuova Caledonia, lo stato insulare dell'Oceano Pacifico: sei wind farm che dispongono di oltre 100 turbine a prova di uragano producono energia pulita per circa 50'000 persone, impedendo così che vengano emesse 40'000 tonnellate di CO2 all'anno. I progetti di South Pole Carbon non solo riducono le emissioni di CO2, ma migliorano anche la salute, l'educazione e la qualità di vita della popolazione locale.

A proposito di Cornèrcard/Cornèr Banca

Fondata a Lugano nel 1952, la Cornèr Banca è un istituto bancario svizzero privato e indipendente. Nel 1975 è stata la prima banca ad emettere la carta di credito Visa in Svizzera e, grazie al suo costante potere innovativo a livello di prestazioni, ha dato un'impronta sostanziale al panorama elvetico delle carte di credito. Dal 1998 la Cornèr Banca/Cornèrcard ha inserito nel suo portafoglio anche la carta MasterCard, affiancandola alla carta Visa. Cornèrcard offre una vasta gamma di carte di credito e carte prepagate basate su tecnologie ultramoderne e viene oggi anche annoverata tra i pionieri nel settore Internet. Inoltre, è stata fra le prime banche europee a introdurre gli standard del Secure e-commerce e si adopera costantemente nell'intento di perfezionare ulteriormente i servizi nei settori dell'e-commerce e del mobile commerce.

Per maggiori informazioni: cornercard.ch

A proposito di South Pole Carbon Nata originariamente come spin-off del politecnico di Zurigo (ETH), l'azienda è stata fondata nel 2006 e ha subito conosciuto un'importante crescita a livello internazionale. South Pole Carbon vanta sedi in Sudafrica, Tailandia, Cina, Indonesia, Taiwan, Vietnam, India, Messico e Colombia. L'azienda è leader del mercato nell'ambito dei certificati Gold Standard sostenuti dal WWF. Con i suoi 80 collaboratori in tutto il mondo, l'azienda cura e realizza progetti di qualità che consentono di ridurre con trasparenza, efficienza e sostenibilità le emissioni di CO2 in 20 paesi.

Per maggiori informazioni: www.climatecreditcard.com/it oppure www.southpolecarbon.com (solo in inglese)

Contatto:

Cornèrcard:
Daniela Gampp
Cornèr Banca SA
Cornèrcard
Via Canova 16
6901 Lugano
Tel.: +41/91/800'56'09
E-Mail: daniela.gampp@cornercard.ch

South Pole Carbon Asset Management Ltd.:
Ingrid Maier
South Pole Carbon Asset Management Ltd.
Technoparkstrasse 1
8005 Zurigo
Tel.: +41/43/501'35'52
E-Mail: i.maier@southpolecarbon.com



Plus de communiques: Corner Bank AG - Cornercard

Ces informations peuvent également vous intéresser: