Migros-Genossenschafts-Bund Direktion Kultur und Soziales

lI Percento culturale Migros assegna dei contributi per le opere di cultura digitale 2016
50 000 franchi per cinque progetti di cultura digitale

lI Percento culturale Migros assegna dei contributi per le opere di cultura digitale 2016 / 50 000 franchi per cinque progetti di cultura digitale
La scultura cinetico-sonora «PiTon» del duo di artisti André e Michel Décosterd. Testo complementare con ots e su www.presseportal.ch/fr/nr/100009795?langid=4 / L' utilizzo di quest'immagine è gratuito per scopi redazionali. Pubblicazione sotto indicazione di fonte: "obs/Migros-Genossenschafts-Bund Direktion Kultur und Soziales"

Zurigo (ots) - Nel novembre 2016, il Percento culturale Migros ha assegnato per la decima volta contributi per le opere di cultura digitale, per un importo complessivo di 50 000 franchi. La giuria, composta da cinque persone, ha premiato 5 dei 21 lavori complessivamente pervenuti. I progetti promossi mostrano il grado di creatività con cui oggi i media digitali vengono utilizzati in un ampio ventaglio di produzioni artistiche. Tra i progetti premiati figurano una scultura sonora a forma di serpente, un robot che stampa con la sabbia e un progetto mediatico interattivo che unisce alcuni elementi dei videogiochi al teatro.

Per i contributi per le opere di cultura digitale 2016, la giuria di cinque componenti ha esaminato 21 progetti. L'importo complessivo dei premi di 50 000 franchi è stato ripartito tra cinque progetti:

   -  15 000 franchi per «PiTon» - Michel e André Décosterd 
      (Cod.Act), La Chaux-de-Fonds (NE) 

«PiTon» è una scultura cinetico-sonora a forma di serpente. I movimenti della scultura producono una composizione formata da voci artificiali.

   -  10 000 franchi per «Grossflächen-Sanddruck-Roboter» e «Das 
      Schwebende Sandkorn» - Fabio Gramazio e Matthias Kohler 
      (Gramazio Kohler), Zurigo 

«Grossflächen-Sanddruck-Roboter» e «Das Schwebende Sandkorn» sono due nuove installazioni del duo di architetti Gramazio Kohler. Il primo dispositivo stampa paesaggi di grandi superfici utilizzando la sabbia. Il secondo consente a un singolo granello di sabbia di stare sospeso.

   -  10 000 franchi per «Same but different» - Marc Lee, Eglisau 
      (ZH) 

«Same but different» è un'app per smartphone e tablet. È in grado di caricare in tempo reale dati provenienti da tutto il mondo da social network come Flickr, Twitter o Instagram. Nell'app le immagini della città prescelta sono visibili su facciate di edifici virtuali.

   -  10 000 franchi per «Refugium» - Yves Regenass (machina eX), 
      Lausen (BL) 

Il theatre game interattivo «Refugium» sviluppa uno scenario futuro distopico. Gli utenti entrano a far parte di una microsocietà eccentrica e autarchica in cui occorre difendere il proprio dall'altro.

   -  5000 franchi per «KIDS» - Michael Frei, Amriswil (TG) e Mario 
      von Rickenbach, Zurigo 

«KIDS» è un film d'animazione sperimentale e un videogioco non convenzionale per dispositivi mobili e Internet. Nell'ambito dei contributi per le opere di cultura digitale, il Percento culturale Migros promuove questo videogioco dalla grafica minimalista in bianco e nero, che tratta delle decisioni psicologiche a livello di gruppo.

I componenti della giuria erano: Inke Arns, direttrice artistica dell'Hartware MedienKunstVerein Dortmund; Adrian Demleitner, programmatore e promotore del festival ckster di Berna; Alain Bellet, professore associato presso l'Università di arte e design di Losanna (ECAL); Dominik Landwehr e Raphael Rogenmoser, settore Pop e Nuovi Media, Direzione affari culturali e sociali, Federazione delle cooperative Migros.

Il bando per i contributi per le opere di cultura digitale 2017 uscirà nella primavera del 2017.

L'impegno del Percento culturale Migros nel settore della cultura digitale

Il Percento culturale Migros si impegna dal 1998 nel settore della cultura digitale e dell'arte mediatica. Tra questi vi sono la serie di manifestazioni «Digital Brainstorming» e «bugnplay.ch», il concorso digitale dedicato a videogames, programmazione, robotica e multimedialità per ragazzi dagli 8 ai 20 anni di età. Il progetto di promozione «contributi per le opere di cultura digitale» del Percento culturale Migros esiste dal 2007.

Il Percento culturale Migros è l'espressione di un impegno volontario di Migros, sancito dagli statuti, a favore della cultura, della società, della formazione, del tempo libero e dell'economia. www.percento-culturale-migros.ch

Contatto:

Barbara Salm, Responsabile Comunicazione, Direzione affari culturali
e sociali,
Federazione delle cooperative Migros, Zurigo, telefono 044 277 20 79,
barbara.salm@mgb.ch



Plus de communiques: Migros-Genossenschafts-Bund Direktion Kultur und Soziales

Ces informations peuvent également vous intéresser: