Migros-Genossenschafts-Bund Direktion Kultur und Soziales

Migros-Percento-culturale-Classics: presentazione del programma della stagione 2014/2015
Highlights musicali tra gioventù e maturità

La violinista Patricia Kopatchinskaja, bernese di adozione

Zürich (ots) - Con una presenza di pubblico superiore alla media e pari a oltre il 90%, si concluderà la quinta stagione dei Migros-Percento-culturale-Classics. Alla conferenza stampa dell'8 maggio 2014 a Zurigo, il direttore artistico Mischa Damev ha presentato gli highlights del programma della stagione 2014/2015. Tra questi si annoverano le esibizioni della London Symphony Orchestra diretta da Daniel Harding, della Guangzhou Symphony Orchestra e della Tchaikovsky Symphony Orchestra di Mosca diretta da Vladimir Fedoseyev. Dal 24 ottobre 2014 al 31 maggio 2015 ci saranno 6 tournée e 3 concerti extra nelle sale di Berna, Ginevra, Lucerna, San Gallo e Zurigo.

I Migros-Percento-culturale-Classics, creati nel 1949 dal fondatore di Migros Gottlieb Duttweiler, rappresentano l'unica serie di concerti con tournée di importanti orchestre internazionali nelle sale da concerto più prestigiose della Svizzera. L'8 maggio 2014, in occasione della presentazione del programma a Zurigo, Mischa Damev, direttore artistico dei Migros-Percento-culturale-Classics, ha affermato: "Avvicinare giovani e meno giovani alla musica classica è un nostro preciso obiettivo, perché la musica classica supera i confini generazionali." Tale commistione di fasi diverse della vita - gioventù e maturità - è il filo rosso che accompagna il programma della stagione 2014/2015 dei Migros-Percento-culturale-Classics.

Non sono soltanto le opere musicali, ma anche gli stessi musicisti a superare i confini generazionali. Si spazia infatti dal grandissimo Rudolf Buchbinder, che può vantare una carriera come pianista di oltre 50 anni, alla piccola Serena Wang, che a soli 10 anni rappresenta uno dei maggiori talenti pianistici dell'Asia. Oppure da leggendari direttori del calibro di Vladimir Fedoseyev e Ton Koopman a giovani di carattere come Robin Ticciati o Daniel Harding. Non dimentichiamo poi gli artisti di casa nostra: il pianista Oliver Schnyder e il tenore Jörg Dürmüller, oltre alla violinista Patricia Kopatchinskaja, da anni residente a Berna. Anche quest'anno, l'incarico di composizione di Migros è stato assegnato a uno svizzero di adozione: Edward Rushton, originario del Regno Unito.

Un programma stagionale vario e più impegnativo che mai Nonostante il forte radicamento nella realtà svizzera, l'intento è di aprirsi non soltanto all'Europa, ma anche ad altri continenti. Il programma prevede ad esempio una chicca musicale dall'Estremo Oriente: l'esibizione del Guangzhou Symphony Orchestra, che presenterà composizioni sia cinesi che occidentali. Con Long Yu, di gran lunga il direttore più famoso della Cina, e Lin Daye, sul palco saranno nuovamente presenti due diverse generazioni musicali.

Anche la scelta del programma rispecchia il legame tra le generazioni. Il concerto per violino di Mendelssohn, interpretato dalla London Symphony Orchestra, rappresenta in assoluto una delle opere più eseguite. Due decenni prima di comporre quest'opera, all'età di 14 anni, il piccolo genio aveva già realizzato un raffinato doppio concerto per pianoforte e violino, che verrà interpretato dall'Academy of St Martin in the Fields con Julia Fischer e Oliver Schnyder. Nel concerto con l'Amsterdam Baroque Orchestra & Choir, si ripercorrerà invece il repertorio mozartiano a partire dalla sinfonia giovanile in re maggiore per arrivare al requiem incompiuto. Tra le altre geniali opere giovanili si annoverano anche la "Cleopatra" di Berlioz, interpretata da Elina Garanca e dalla Royal Concertgebouw Orchestra di Amsterdam e i concerti per pianoforte di Chopin, mentre la "Patetica" di Čajkovskij, presentata dalla Tchaikovsky Symphony Orchestra, trasmette un senso di commiato dalla vita. Il commento di Mischa Damev: "Per me il programma della stagione 2014/2015 è il più vario e impegnativo che abbia mai concepito nel mio ruolo di direttore artistico dei Migros-Percento-culturale-Classics."

Informazioni dettagliate sul programma della stagione 2014/2015 dei Migros-Percento-culturale-Classics sono riportate alla pagina www.migros-pour-cent-culturel-classics.ch.

Informazioni

I Migros-Percento-culturale-Classics rendono la musica classica accessibile a un ampio pubblico in tutta la Svizzera a prezzi contenuti. Grazie a questi concerti in tournée di successo, orchestre note, direttori d'orchestra famosi e solisti di prim'ordine provenienti da tutto il mondo si esibiscono nelle rinomate sale svizzere. Il pubblico ha inoltre la possibilità di assistere a una selezione dei migliori protagonisti svizzeri della musica classica. I concerti in tournée sono sotto la direzione artistica del direttore d'orchestra e manager musicale Mischa Damev. Per informazioni su abbonamenti e biglietti, biografie di artisti e foto consultare l'indirizzo www.migros-pour-cent-culturel-classics.ch.

Il Percento culturale Migros è l'espressione di un impegno volontario di Migros, sancito dagli statuti, a favore della cultura, della società, della formazione, del tempo libero e dell'economia. www.percento-culturale-migros.ch

Contatto:

Barbara Salm, responsabile Comunicazione, Direzione affari culturali
e sociali, Federazione delle Cooperative Migros, Zurigo, tel. +41 44
277 20 79, barbara.salm@mgb.ch



Plus de communiques: Migros-Genossenschafts-Bund Direktion Kultur und Soziales

Ces informations peuvent également vous intéresser: