Migros-Genossenschafts-Bund Direktion Kultur und Soziales

Il Percento culturale Migros e la Commissione federale della migrazione lanciano un programma di promozione congiunto: cercasi idee progettuali per una convivenza interculturale

Zürich (ots) - Il Percento culturale Migros e la Commissione federale della migrazione (CFM) lanciano oggi contakt-citoyenneté, un programma di promozione congiunto volto a dare nuovi impulsi alla cultura dell'integrazione della Svizzera. Gli interessati potranno inviare le loro idee progettuali entro il 15 marzo 2012 all'indirizzo www.contakt-citoyennete.ch. Le idee progettuali scelte che promuovono la qualità nell'ambito della convivenza interculturale e che vengono realizzate da persone interessate nell'attività di volontariato ricevono un aiuto finanziario e l'assistenza professionale. I progetti vincitori saranno presentati a giugno 2012.

Con la realizzazione di centri cantonali e comunali per l'integrazione è venuta a crearsi negli ultimi anni una solida rete a favore di attività professionali incentrate sull'integrazione. È in atto, infatti, un profondo processo d'integrazione reciproca, in cui ampie fasce della popolazione, con o senza un passato migratorio, svolgono determinate attività nel campo dell'integrazione. In molte zone della Svizzera i volontari si impegnano a favore di una coesistenza interculturale di alta qualità. Il programma contakt-citoyenneté ha lo scopo di continuare ad alimentare tale cultura attiva dell'integrazione con nuovi impulsi. Vengono pertanto messi a disposizione finanziamenti dell'ammontare di 320'000 franchi per un periodo di 2 anni, grazie ai quali è possibile realizzare molte attività svolte su base volontaria a favore di giovani, anziani, madri o famiglie in tutta la Svizzera, come ad esempio un piccolo angolo multilingue all'interno della biblioteca, la gestione comune di un giardino, l'accompagnamento di persone anziane a fare la spesa, una borsa per lo scambio di servizi o un programma di mentoring per bambini figli di immigrati.

Molto più di un mero aiuto finanziario contakt-citoyenneté va, tuttavia, ben oltre l'aspetto finanziario. Gli esperti nei centri di competenza dedicati all'integrazione offrono consulenza e assistenza personalizzate ai gruppi progettuali nella realizzazione delle loro idee. In questo modo, gli esperti possono combinare le loro competenze tecniche con le conoscenze e le esperienze della popolazione. Nascono così reti che rappresentano la base per i progetti futuri. «Questa collaborazione tra pubblico e privato offre la grande opportunità di unire le sinergie e di intraprendere nuovi percorsi nell'ambito delle attività legate all'integrazione», dichiara Francis Matthey, presidente della CFM. Hedy Graber, responsabile della Direzione Affari culturali e sociali della Federazione delle Cooperative Migros, illustra l'impegno del Percento culturale Migros affermando: «Nella nostra funzione di promotore privato impieghiamo diversi canali di accesso per svolgere le nostre attività nel campo dell'immigrazione. Ci consideriamo come una sorta di anello di giunzione tra le istituzioni, la popolazione e l'economia.»

Le persone, le associazioni o i gruppi interessati possono presentare le loro idee per i progetti entro il 15 marzo 2012 all'indirizzo www.contakt-citoyennete.ch. La selezione avverrà a maggio 2012 e i progetti vincitori verranno resi noti a giugno 2012.

Contatto:

Barbara Salm, responsabile Comunicazione, Direzione Affari culturali 
e Sociali, Federazione delle Cooperative Migros, Zurigo,
tel. 044 277 20 79, barbara.salm@mgb.ch

Elsbeth Steiner, sostituta amministratrice CFM, 031 324 52 61,
elsbeth.steiner@bfm.admin.ch


Ces informations peuvent également vous intéresser: