Migros-Genossenschafts-Bund Direktion Kultur und Soziales

Tredicesima edizione del Festival di musica del Percento culturale Migros, dal 25 al 28 marzo 2010 m4music goes West

Zürich (ots) - Dal 25 al 28 marzo si svolge a Zurigo e a Losanna m4music, il festival di musica pop del Percento culturale Migros. Il programma è stato presentato alla conferenza stampa del 9 febbraio a Losanna: contiene una trentina di concerti dal vivo, una tavola rotonda con dibattiti e workshop, oltre alla Demotape Clinic per la promozione dei giovani musicisti. Per la prima volta l'inaugurazione del festival avviene in Romandia: in questo modo m4music vuole intensificare l'interscambio musicale fra le diverse regioni del paese. Per i partecipanti alla Demotape Clinic, tra Ginevra e Zurigo sarà a disposizione un bus navetta. Novità: anche le FFS offrono in tutta la Svizzera riduzioni sul prezzo del biglietto di viaggio e d'ingresso ai concerti. Le prevendite sono aperte. Electro, Balkan Beats e folk svedese Il primo festival pop svizzero del nuovo decennio è al nastro di partenza: c'è anche il tredicesimo m4music. La serata di apertura, giovedì 25 marzo, all'Atlantic di Losanna, promette grande spettacolo in palcoscenico e una carica esplosiva di musica da ballare. Ci sono tra gli altri il rocker electro Solange la Frange di Vevey, ma anche Bonaparte, la band visual-trashpunk berlinese nata intorno allo svizzero Tobias Jundt. Come ha sottolineato in conferenza stampa a Losanna Hedy Graber, Direttrice degli Affari culturali e sociali della Federazione delle cooperative Migros, grazie a m4music, il Percento culturale Migros promuove da oltre un decennio la cultura pop svizzera e il relativo dibattito a livello nazionale. «Ecco perché sono particolarmente lieta del maggior peso che diamo alla Romandia, grazie all'inaugurazione del nostro festival di quest'anno a Losanna il 25 marzo 2010», dichiara Graber. Il direttore del festival, Philipp Schnyder von Wartensee, conferma con soddisfazione: «C'è un reale bisogno di collaborazione oltre le frontiere linguistiche: lo dimostra l'interesse dei gruppi e l'impegno dei nostri partner nella Svizzera francese.» Rock, folk e anche toni più tranquilli per venerdì 26 marzo, sul palco dell'ex cantiere navale di Zurigo. Protagonista è José González, artista svedese dalle radici argentine che incanta il pubblico con la sua voce accompagnata dalla chitarra acustica. Si contendono con lui i favori del pubblico le due sorelle di 16 e 19 anni First Aid Kit, anch'esse svedesi. Per chi preferisce il rock e lo sperimentalismo ci sono la zurighese Evelinn Trouble, con il suo recentissimo «Miss Trouble + Television Religion» e la scoperta inglese dei These New Puritans. Un altro momento di punta del festival è la serata nel segno del «Balkan Beats Reloaded», con la cantante romeno-germanica Miss Platnum, le quattro ragazze norvegesi Katzenjammer e i quattro luganesi The Pussywarmers. Il sabato 27 marzo è dedicato quasi esclusivamente alle sonorità elettroniche. Karl Bartos, pioniere della musica elettronica e già membro dei Kraftwerk, apre la serata come «musicista per immagini» con il suo progetto audiovisivo «LiveCinema: The Rhythmic Screen». Prima del movimentato spettacolo del francese Yuksek, i berlinesi dei Booka Shade catturano il pubblico con il loro Electro House dal vivo. Hadouken, i giovani inglesi che hanno raggiunto il successo con un sound e una presenza autenticamente esplosivi, si dividono la scena con il duo electro zurighese Saalschutz. Infine, il trio ginevrino Aloan propone il suo sound electro e, alle ore piccole, gli inglesi Metronomy chiudono la serata con un intelligente e fresco pop electro. Accesi dibattiti e Karl Bartos Al centro delle conferenze c'è la digitalizzazione della musica e, di conseguenza, il dibattito sul suo utilizzo: c'è da attendersi un'accesa discussione sul tema dei diritti d'autore. Una tavola rotonda è dedicata alla «cultura a canone flat», un'idea per il pagamento dei diritti d'autore già al centro di discussioni e controversie in Europa. E' la prima volta che questo argomento arriva su una piattaforma di discussione in Svizzera. Un'altra tavola rotonda prende in esame il ruolo della SUISA, la cooperativa degli autori ed editori di musica. Sabato, secondo giorno di conferenze, l'attenzione è puntata sull'utilità e sul potenziale delle reti musicali. Come già avvenuto l'anno scorso con Bill Drummond, m4music propone nuovamente, anche in questa edizione, uno spettacolo combinato di esecuzione e presentazione: Karl Bartos spiega, con la proiezione del film «Musica ex Machina», la storia che ebbe inizio con l'invenzione del fonografo ad opera di Thomas Edison e arriva alle moderne tecniche digitali VJ. Alla sera, Bartos, ex dei Kraftwerk, è in scena dal vivo con il suo progetto «Live Cinema: The Rhythmic Screen». Interessanti premi di promozione Alla Demotape Clinic, il concorso dedicato ai giovani talenti, vengono presentate le track più interessanti, commentate da professionisti del settore. Ai migliori artisti delle categorie Pop, Rock,Urban ed Electronic sarà conferito il SUISA Foundation Awards per un valore di 17'000 franchi, un coaching della Scuola superiore delle arti di Zurigo, attrezzature musicali e altri premi. Quest'anno i demo pervenuti a m4music sono 855 (di cui 290 dalla Svizzera francese): un nuovo record. I vincitori del premio a sostengo delle etichette indipendenti e delle agenzie di artist management 2010 saranno comunicati il 26 marzo nell'ambito del festival di musica m4music a Zurigo. I finanziamenti del Percento culturale Migros hanno una dotazione di 120'000 franchi. Informazioni Con il festival di musica, le conferenze e la Demotape Clinic, m4music costituisce una piattaforma di scambio, creazione di reti e informazione. Obiettivo del festival è la promozione della musica svizzera pop e dal vivo, con un occhio di riguardo per i giovani talenti più promettenti. m4music è concepito dal Percento culturale Migros e realizzato in collaborazione con il Club Moods, i partner di comunicazione e gli sponsor. Nel 2009 il festival è stato frequentato da più di 6'000 appassionati e oltre 500 professionisti del settore musicale. Le prevendite iniziano il 9 febbraio 2010 sui siti www.m4music.ch e www.starticket.ch. Per ulteriori informazioni: www.m4music.ch Accreditamento per i giornalisti: www.m4music.ch/akkredit-press. * * * * * * Il Percento culturale Migros è l'espressione di un impegno volontario di Migros, sancito dagli statuti, a favore della cultura, della società, della formazione, del tempo libero e dell'economia. www.percento-culturale-migros.ch Contatto: Contatto per i media m4music 2010: Rona Diem, media@m4music.ch, +41 78 667 20 10 Direzione del festival m4music: Philipp Schnyder von Wartensee, Federazione delle Cooperative Migros, Direzione Affari culturali e sociali, +41 44 277 30 12, philipp.schnyder@mgb.ch

Plus de communiques: Migros-Genossenschafts-Bund Direktion Kultur und Soziales

Ces informations peuvent également vous intéresser: